TRAVEL 874x90

Si è tenuto il 25/02/2021 il primo appuntamento online del Mobility Innovation Tour 2021. Sono intervenuti il professor Giorgio Buonanno dell’Università di Cassino, il presidente di Anav Giuseppe Vinella, il Managing Director di Flixbus Italia Andrea Incondi e Piero Bosio in rappresentanza dell’azienda Webasto. Dal webinar è emerso che il turismo in autobus, duramente colpito, necessita di aiuti economici immediati: la tecnologia è attualmente l’unico appiglio per abbattere il rischio contagio.

Turismo in autobus e Covid: il webinar dedicato alla sanificazione dei mezzi

Trasporti commerciali ancora in stallo, ma tecnologie avanzate a supporto del contenimento dei contagi. È quanto emerso dal webinar di giovedì 25 febbraio, primo appuntamento 2021 del Mobility Innovation Tour, dedicato al tema della sanificazione nel settore del trasporto pubblico.
Il trasporto commerciale con autobus chiude il 2020 con -1,8 miliardi, e nel primo semestre del 2021 registra perdite del 30%, qualcosa di più rispetto a quello dell’anno precedente. È necessario prevedere subito un ristoro di almeno 300 milioni di euro per le perdite del settore, al fine di accompagnare e sostenere la fase di ripresa in un’ottica che non sia solo di recupero, ma di rilancio e sviluppo”. Sono le parole di Giuseppe Vinella, presidente di Anav, l’Associazione Nazionale Autotrasporto Viaggiatori aderente a Confindustria, intervenuto durante il webinar.

Al webinar è intervenuto anche Andrea Incondi, Managing Director di Flixbus Italia. “L’anno trascorso ha vincolato l’intero settore a un ripensamento radicale del trasporto in autobus, richiamando le imprese su un aspetto per noi da sempre cruciale e che, oggi più che mai, si delinea come un imperativo stringente: la sicurezza dei passeggeri e del personale di bordo”, ha affermato Incondi. “La prospettiva di una ripartenza non può in alcun modo prescindere da questo obiettivo, che, al contrario, deve farsi ora pietra fondante di una nuova strategia per il rilancio delle autolinee, sia sul medio che sul lungo periodo”.

Le tecnologie di prevenzione e sanificazione dei mezzi

Questa prima tappa del Mobility Innovation Tour 2021, dal titolo “Prevenzione e sanificazione dell’autobus, tecnologie a confronto”, ha trattato un tema ancora cruciale per il mondo dei trasporti, quello della sicurezza per passeggeri e conducenti a bordo dei mezzi pubblici. Le tecnologie per garantirla sono in fase di sviluppo sempre più rapido, ma per il settore, duramente colpito dalla pandemia, è necessario un sostegno
economico
.

Il webinar è stato aperto da Giorgio Buonanno, docente di fisica tecnica ambientale all’Università degli studi di Cassino, che ha sottolineato come “Tutti gli ambienti indoor rappresentano delle criticità in funzione dei tempi di esposizione, della ventilazione e delle attività dei soggetti infetti ed esposti. Gli studiosi di aerosol e ingegneri ambientali sono però in grado di quantificare il rischio contagio e di predisporre idonee misure di protezione per limitare i contagi.

A fare il punto sulle tecnologie attualmente a disposizione per sanificare superfici e ambienti chiusi è poi intervenuto Piero Bosio, Head of CSB Sales South West Europe di Webasto. L’azienda ha sviluppato un efficace sistema di filtraggio: “È dimostrato che i filtri HEPA 14, in quanto dispositivi ad alta efficienza, se opportunamente dimensionati in base al volume d’aria da trattare, sono estremamente efficaci nella rimozione degli agenti virali, quali SARS-CoV-2. Lo testimoniano l’elevato grado di sicurezza e l’efficace
potenziale di contenimento registrati nel settore del trasporto aereo che ne fa utilizzo.”

Articoli correlati