Tua trasferisce le attività commerciali a Sangritana

 Tua Spa, coerentemente con indirizzi dell’Autorità Garante del Mercato, ha affidato le attività commerciali a Sangritana, società costituita nel 2011. Sangritana ha svolto attività precedentemente per conto della Fas e, con la fusione delle tre aziende di trasporto abruzzesi del 2015, è una controllata al 100 per cento da Tua.

Attività commerciali Tua a Sangritana

Il trasferimento delle attività di mercato da Tua a Sangritana ha garantito non solo una separazione contabile, ma anche organizzativa che ha, dunque, comportato una maggiore trasparenza tra le attività di trasporto pubblico locale e quelle di natura commerciale, spiega Tua in una nota stampa. A Sangritana, infatti, sono state trasferite le attività di agenzia di viaggi, le corse autobus commerciali ed i servizi ferroviari merci, mentre sono rimaste immutate le attività di noleggio che erano già svolte.

La customer satisfaction di Sangritana

Per comprendere al meglio il contesto di mercato in cui opera, Sangritana SPA ha commissionato una customer satisfaction che è stata condotta dallo spin-off dell’Università di Teramo sulle linee interregionali, in particolare quelle linee da e verso Roma. Sono stati intervistati 848 passeggeri, nelle diverse fasce orarie e in diversi giorni della settimana, in prevalenza nelle tratte L’Aquila-Roma e Sulmona-Avezzano-Roma.
Dai risultati è emerso che la maggior parte (oltre il 60%) sono lavoratori, abituati a viaggiare, che fanno regolarmente quel viaggio e partono dalla città stesse. Chi parte da località vicine per lo più ha riferito di avere coincidenze comode. Gli studenti sono in media il 16% a seconda delle tratte. La qualità del servizio è stata giudicata per lo più discreta (punteggio medio 6, misurato con questionari metrici).

Il sondaggio: più attenzione alla qualità

Un aspetto interessante che è scaturito dalla customer satisfaction è rappresentato dal valore dato al prezzo del titolo di viaggio: infatti, solo per una piccola minoranza (intorno al 10%) il prezzo è risultato particolarmente importante. Da parte degli intervistati è emersa una particolare attenzione alla qualità del servizio che si è concretizzata con la richiesta di alcuni miglioramenti: pullman nuovi, confortevoli, ben tenuti e servizi aggiuntivi (Wi-Fi, prese USB, WC, minibar, app di dialogo). I commenti degli utenti hanno insistito, oltre che sulla qualità dei mezzi e sul confort, sul miglioramento dei servizi on-line, anche per evitare il passaggio in biglietteria.

Dalle risultanze della customer satisfaction, Sangritana SPA ha recepito il messaggio e ha concretizzato una serie di azioni orientate all’innalzamento delle aspettative dei servizi e alla necessità di rinnovo del parco autobus.

Arrivano gli Abruzzobus

Sangritana SPA, infatti, comprimendo al massimo le tempistiche necessarie per l’acquisizione di mezzi (in media 12 mesi), si è dotata di bus semi nuovi con caratteristiche rispondenti alle richieste dalla clientela, quali i servizi igienici a bordo, il wi-fi e le prese USB. Dal 7 febbraio 2019, saranno già disponibili sei autobus che rappresentano la prima dotazione (recanti il nome Abruzzobus); i mezzi opereranno tra Sulmona, Avezzano e Pescara. Entro il mese di febbraio, invece, sarà concluso il rinnovo totale dei bus, per un totale di 20 mezzi, con le stesse caratteristiche dei primi sei.
“Ereditiamo le attività di mercato che dal maggio scorso avevamo iniziato a gestire – ha spiegato Pasquale Di Nardo, Presidente di Sangritana, all’agenzia Ansa – grazie ad un contratto di affitto d’azienda: inizialmente le attività dell’agenzia viaggi, poi quelle di trasporto passeggeri verso Roma e Napoli. Oggi il passaggio si conclude con il trasferimento del trasporto merci”

2019-02-08T08:34:28+00:008 Febbraio 2019|Categorie: TPL|Tag: , |