Per Trentino Trasporti sono in programma nuovi interventi per il rinnovo e l’ammodernamento della flotta. Entro il 2022, l’azienda di trasporti prevede di introdurre ben 85 autobus a metano, oltre a sviluppare progetti tecnologici come l’utilizzo del Bluetooth per validare i titoli di viaggio tramite smartphone.

Trentino Trasporti, autobus a metano e tecnologie a bordo

Con l’approvazione del Documento di programmazione settoriale dello scorso anno (2020/2022), Trentino Trasporti aveva già previsto l’acquisto di autobus a metano: 20 urbani da 11 metri e 25 da 12 metri, più 11 extraurbani da 12 metri alimentati a diesel, per un importo complessivo di circa 15 milioni di euro.

Il Documento per il biennio 2021-2023 del Dipartimento Infrastrutture e Trasporti, per la parte di competenza della Unità di missione strategica “Mobilità” è stato approvato oggi dalla Giunta su proposta del presidente Maurizio Fugatti. Si prevedono nuovi interventi per un totale di 2,3 milioni circa.

Tra questi, è stato concesso un contributo pari a 75.200 euro per sviluppare sistemi che utilizzano la tecnologia bluetooth per la validazione dei titoli di viaggio elettronici tramite l’app per smarthpone di Trentino Trasporti.

Inoltre, è stata approvata l’indizione della gara per la fornitura di 45 autobus a metano e il potenziamento dell’impianto di compressione a metano per autotrazione in via Innsbruck a Trento. La decisione rientra nel piano di rinnovamento della flotta di mezzi in circolazione per il trasporto pubblico, in coerenza con le previsioni del Piano energetico ambientale provinciale. L’obiettivo è il passaggio della flotta di autobus a metano di Trentino Trasporti da 67 a 85 veicoli entro il 2022.

I mezzi a metano rappresentano oggi il 25% della flotta complessiva dei veicoli urbani (il 52% di quella di Trento) e totalizzano il 57% delle percorrenze del capoluogo.

In primo piano

E7S e non solo: le soluzioni di mobilità urbana sostenibile di Yutong

Con lo sviluppo continuo delle città e l’aumento della popolazione, il traffico urbano affronta sfide senza precedenti. Lo sviluppo rapido della tecnologia ci offre opportunità per ripensare il futuro dei servizi di trasporto cittadino. Le città hanno bisogno di soluzioni di mobilità più intelligent...

Articoli correlati

Atac assume: al via il bando per 400 autisti

Atac Roma assumerà oltre 400 persone nel corso del 2024 per rafforzare l’organico di autiste e autisti anche in vista del Giubileo. Con questa nuova campagna di assunzioni, Atac avrà assunto, nel biennio 2023-2024, oltre 1000, tra donne e uomini, per accompagnare il rilancio del servizio di tr...

Ataf Foggia, in arrivo 46 bus a metano: 34 Iveco e 12 Otokar

Quarantasei nuovi autobus surburbani alimentati a metano per Ataf Foggia, grazie ai fondi complementati al Pnrr. Entrando nello specifico dei 46 nuovi ingressi nella flotta dell’operatore di tpl della città del Gargano, si tratta di 32 mezzi Iveco Bus e 12 Otokar. E non è finita qui, visto che...