Actv ha risposto ieri ai sindacati veneziani dei trasporti, che la scorsa settimana avevano comunicato la bocciatura dell’accordo proposto da parte delle assemblee dei lavoratori, e chiesto la riapertura della trattativa.

Accordo Actv, la risposta dell’azienda

Quella data da Actv in merito all’accordo è “una rispostaccia“, spiega il segretario Filt Cgil Venezia Valter Novembrini. “È rimasto tutto come prima, l’azienda non aveva nessuna voglia di contrattare con noi prima e sta mantenendo quella posizione… Non c’è l’intenzione e c’è una incapacità complessiva del gruppo dirigente di relazionarsi“. Le critiche del sindacalista nascono dal fatto che l’azienda avrebbe risposto di essere disponibile a tornare a sedersi al tavolo, chiarendo però di non accettare le condizioni poste dai sindacati, e quindi sostanzialmente il ritiro totale della disdetta della contrattazione di secondo livello.

È la negazione del confronto, poi vengono al tavolo e dicono che la loro è la proposta ultimativa… Non si fa trattativa così“, continua Novembrini. “Questo pomeriggio risponderemo all’azienda, dicendo sostanzialmente che la loro comunicazione è la dimostrazione che la trattativa è ferma dei sei mesi per la loro incapacità di relazionarsi“. La situazione pare quindi di stallo, “ma noi continueremo con la lotta, anzi la inaspriremo“, avverte Novembrini. Domani i sindacati terranno una conferenza stampa per comunicare le nuove iniziative. “Non possiamo stare fermi“, conclude.

Fonte notizia: agenzia DIRE

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Potenza, bus con studenti finisce fuori strada

Incidente lungo la provinciale 83, alla periferia di Baragiano, in provincia di Potenza, dove un autobus con a bordo studenti è finito fuori strada per evitare lo scontro frontale con un automobile. L’autista ha sterzato per scongiurare il frontale, uscendo dalla carreggiata e ribaltandosi su ...