immagini.quotidiano

Il 2014 segna l’inversione di tendenza nella domanda di trasporto pubblico. A certificare la ripresa del TPL è UITP, l’associazione europea delle imprese di trasporto pubblico, tramite un report appena pubblicato. Nel 2014 sono stati effettuati 57,9 miliardi di spostamenti con i mezzi pubblici, prima annata positiva dal 2000 dopo un trend statico a seguito dello scoppio della crisi economica del 2008. L’indagine di UITP restituisce anche uno spaccato dei mezzi più utilizzati: il 55,8% degli spostamenti è avvenuto in autobus, seguito dalla metro (16,1%), dal tram (14,5%) e dai treni suburbani (13,6%). Il paese con la più alta domanda di trasporto pubblico è la Germania, con quasi 11 miliardi di viaggi, seguita dal Regno Unito (7,7 miliardi) e dalla Francia (7,6 miliardi). Tra il 2013 e il 2014 i paesi con il più alto ritmo di crescita sono stati la Francia, l’Italia e la Polonia che, insieme all’Inghilterra, hanno totalizzato 600 milioni di spostamenti in più. Non tutti i paesi europei hanno avuto però lo stesso ritmo di crescita. Spagna, Irlanda e Italia, tra i paesi più colpiti dalla crisi, hanno visto un ritorno alla crescita, mentre la Bulgaria è stato l’unico paese che ha visto ridursi la quota di trasporto pubblico rispetto agli anni pre-crisi. Si tratta in ogni caso di dati importanti che segnano la ripresa in Europa, dove ogni giorno con i mezzi pubblici si spostano circa 185 milioni di passeggeri.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Articoli correlati