Le aziende del Trasporto Pubblico locale (Tpl) rischiano il collasso. Alle ataviche difficolta’ del settore si sono aggiunti danni dovuti alla pandemia che ha messo in ginocchio il settore. “Facciamo appello alla Regione siciliana perche’ velocizzi le procedure di erogazione dei fondi che lo Stato ha trasferito per destinare proprio al Tpl” dice Claudio Iozzi, Presidente di Asstra Sicilia. “La crisi non riguarda solo le aziende private, ma ormai investe anche e soprattutto quelle a capitale Pubblico che non riescono piu’ a far fronte ai costi. Si tratta di un settore che impiega migliaia di lavoratori e che garantisce il diritto alla mobilita’ dei siciliani”. “Siamo sicuri – conclude Iozzi – che il Presidente Musumeci e gli assessori Falcone e Armao raccoglieranno questo accorato appello e sapranno tagliare i tempi di una burocrazia i cui tempi sono troppo spesso inadeguati all’emergenza attuale”.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News