Tiemme rinnova la flotta con un drappello di quattro Indcar Mobi in versione extraurbana. I mezzi sono stati presentati a inizio mese a Piombino. Nelle scorse settimane sono stati consegnati anche sette Mobi all’operatore fiorentino Linea, di casa a Scandicci, in questo caso in versione Classe I e con lunghezza di 7,997 metri. Entrambe le forniture sono state realizzate dal concessionario di zona Maresca & Fiorentino.

autobus indcar mobi tiemme

Indcar Mobi, tutte le caratteristiche dell’extraurbano Tiemme

I mezzi entrati nella flotta Tiemme sono Indcar Mobi su telaio Iveco. Lunghi 8,55 metri e motorizzati Euro VIc, i veicoli sono di ultima generazione e arricchiti con rete wifi e porte anteriore e posteriore mono anta, di cui la posteriore maggiorata per incarrozzamento carrozzina. Prevedono la postazione per il trasporto del passeggero diversamente abile nonché la pedana manuale per la movimentazione da terra a bordo. Previsti anche quattro posti per passeggeri con ridotta capacità motoria. In totale, i posti a bordo sono 26 + 2, a cui si aggiungono altri 5 posti per passeggeri in piedi. Non manca la videosorveglianza interna, il sistema Avm che consente la geolocalizzazione del mezzo, l’annuncio vocale della fermata.

Autobus nuovi per la Val di Cornia

“La tappa di Piombino nel rinnovamento della nostra flotta è molto importante e in continuità con il progetto di rinnovo che ha interessato la flotta urbana. Non un intervento spot. – ha spiegato il vice presidente di Tiemme Marco Macchioni – Questa scelta ci consente di abbassare l’età media dei nostri mezzi, mettendo a disposizione della nostra utenza autobus nuovi, sicuri e con caratteristiche di ultima generazione, le quali sono in sintonia con le esigenze di chi utilizza i nostri servizi quotidianamente per motivi di studio, di lavoro e, sempre di più, per fini turistici così da scoprire le bellezze del territorio della Val di Cornia”.

autobus indcar tiemme

100 autobus nuovi nel corso del biennio

“L’impegno di Tiemme sul fronte del rinnovamento della flotta autobus prosegue – ha aggiunto il direttore generale Piero Sassoli – e, dopo i 35 mezzi complessivamente acquistati nel corso del 2018, proseguiamo con nuovi inserimenti che ci porteranno a superare quota 100 nuovi bus nel corso del biennio. Si tratta di scelte lungimiranti, mirate all’acquisto di autobus di ultima generazione con caratteristiche in linea con il territorio. In questo caso si tratta di mezzi extraurbani da 8,5 metri di lunghezza, con motore Euro 6 dai minimi livelli inquinanti e dalle dotazioni di bordo di ultima generazione in termini di sicurezza e comfort, a beneficio sia dei passeggeri che del nostro personale alla guida”.

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Tpl, Amts Catania potenzia geolocalizzazione e monitoraggio dei bus

Amts Catania sta potenziando l’intero sistema di geolocalizzazione e monitoraggio dei propri autobus. Gli obiettivi, sono quelli di migliorare l’affidabilità e la tempestività delle informazioni fornite agli utenti sugli orari di passaggio alle fermate, visualizzate sia sulle paline elet...
Tpl