Con un apposito evento nella splendida cornice di Ville Ponti, nella mattinata di lunedì 4 giugno sono stati presentati i 25 nuovi bus recentemente acquisiti da Autolinee Varesine presso EvoBus Italia, la divisione di Daimler Buses che si occupa della commercializzazione ed assistenza di due marchi storici quali Mercedes-Benz e Setra. L’investimento complessivo dell’azienda è di circa 5 milioni e mezzo di Euro, cofinanziato per poco meno della metà dai contributi regionali e ministeriali: nel dettaglio, la commessa d’acquisto comprende 9 Mercedes Citaro destinati al servizio urbano di Varese città, sei Mercedes Citaro destinati alle linee extaurbane, 9 Setra assegnati anch’essi alle linee extraurbane e un Mercedes Intouro acquistato da Castano, società partner di Autolinee Varesine nel Consorzio Trasporti Pubblici Insubria (l’ente che gestisce il trasporto pubblico nella città di Varese e nella sottorete Nord della Provincia di Varese).

Autolinee Varesine

Autolinee Varesine, i numeri

«Siamo una realtà che conta su oltre trecento dipendenti e 247 autobus, di cui 190 destinati al servizio di linea (59 urbani per la città di Varese e 131 extraurbani)» spiega Sandro Laudi, presidente di Autolinee Varesine e del Consorzio Trasporti Pubblici Insubria. «L’età media della flotta di linea» prosegue Laudi, affiancato dai consiglieri di amministrazione Angelo Baldioli e Sergio Castano, «è di circa sette anni e mezzo, che si abbassa ulteriormente a sei anni e mezzo se si considerano solo i bus urbani, di colore arancione, della città di Varese: un dato in linea con la media europea e assolutamente notevole per il nostro Paese, visto che, a livello nazionale, l’età media dei bus in servizio oscilla intorno ai 12 anni». «I varesini dovrebbero essere orgogliosi di un parco mezzi tanto giovane e confortevole, che davvero invita ad utilizzare quotidianamente gli autobus» sottolinea Michele Maldini, direttore commerciale di EvoBus Italia, prima di far notare – attraverso una breve evoluzione storica delle motorizzazioni da quella Euro 0 all’attuale Euro VI – come «proprio la Euro VI garantisca la riduzione al minimo delle emissioni e dunque il pieno rispetto dell’ambiente, nell’ottica di una mobilità sempre più sostenibile».

Autolinee Varesine

Autolinee Varesine, il territorio

All’evento sono inoltre intervenuti rappresentanti del Comune di Varese (il sindaco Davide Galimberti, gli assessori Andrea Civati e Dino De Simone), della Provincia di Varese (il consigliere delegato Valerio Mariani) e di Regione Lombardia (il consigliere Giacomo Cosentino), oltre al presidente dell’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale di Como-Lecco-Varese Angelo Colzani e al Questore di Varese Giovanni Pepè, a conferma della grande collaborazione tra l’azienda e le istituzioni del territorio. Oltre alla motorizzazione Euro VI, tutti gli autobus presentati a Ville Ponti garantiscono affidabilità, eleganza e sicurezza, grazie all’installazione di telecamere per la videosorveglianza a bordo di ciascun mezzo. Valori e numeri importanti, dunque, per un’azienda che non ha paura di investire per offrire un servizio sempre più efficiente alle decine di migliaia di persone trasportate quotidianamente.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Riviera Trasporti, niente gestione in-house del tpl di Imperia

“Non ci sono le condizioni per l’affidamento in house, devono essere garantite efficienza ed economicità, che mancano nel piano industriale presentato da Riviera Trasporti“. Così il presidente della Provincia Claudio Scajola, ha aperto il getto di una doccia gelata all’operatore ci...
Tpl