Dopo la fornitura dei sitemi di aria condizionata nel 2009 per i veicoli ibridi Euro 5 di Volvo, prosegue la collaborazione tra il produttore svedese e Spheros. L’azienda di componenti si è infatti aggiudicata la fornitura dei sistemi di condizionamento dei mezzi ibridi di Volvo destinati al mercato europeo per uso cittadino e interurbano. I Volvo 7900 Euro 6 monteranno il moderno Revo-E, modello recentemente sviluppato da Spheros, mentre alla serie 8900 è destinato il Revo Classic. I benefici sono notevoli: un consumo inferiore del 37% e emissioni ridotte dal 40% al 50%. I Revo-E sono adatti ai mezzi ibridi ed elettrici e, essendo alimentati elettricamente, permettono performance di raffreddamento elevate anche quando i mezzi non sono alimentati da benzina. I climatizzatori Spheros sono inoltre in grado di ridurre le emissioni inquinanti grazie ad una maggiore efficienza energetica e ad un sistema automatico che regola in autonomia la temperatura interna in base alle differenti condizioni climatiche. Secondo le stime, Spheros conta di consegnare a Volvo circa 400-500 Revo-E all’anno.

In primo piano

Sustainable Bus Awards 2025: ecco chi sono i (14) finalisti

Per sapere chi saranno i tre vincitori dei Sustainable Bus Awards 2025 bisognerà aspettare la premiazione durtante la giornata inaugurale del FIAA di Madrid, in programma nella capitale spagnola dal 22 al 25 ottobre. Nel mentre però sono stati comunicati i 14 finalisti che si contenderanno gli ambit...

Articoli correlati

ABB, un nuovo motore (e un nuovo inverter) per gli autobus elettrici

ABB ha lanciato un nuovo pacchetto di motori e inverter per autobus elettrici al Busworld Turkey 2024. Il nuovo sistema, che presenta il primo inverter a 3 livelli per autobus, consente di ridurre fino al 12% le perdite del motore in cicli di azionamento tipici rispetto ai precedenti inverter a 2 li...