Solaris nel gruppo CAF, ora è ufficiale

Solaris Bus & Coach nelle mani di CAF: ora c’è il crisma dell’ufficialità. Gli adempimenti normativi si sono conclusi, tutti i via libera necessari sono arrivati. Il gruppo spagnolo acquisisce il 100% delle azioni di Solaris Bus & Coach. Questa operazione, citando il comunicato stampa congiunto di Solaris e CAF, “garantirà la leadership del Gruppo CAF e di Solaris nella fornitura di soluzioni innovative nel trasporto pubblico urbano in Europa e rafforzerà la posizione di entrambi i marchi sui mercati internazionali”.

solaris urbino 18 electric autobus elettrico

La fine di una lunga ricerca

CAF si occupa della progettazione, produzione, manutenzione e fornitura di materiale rotabile e di veicoli ferroviari. Non solo. Un altro settore di attività dell’azienda riguarda le soluzioni più avanzate per il trasporto urbano, tra cui la mobilità elettrica. I veicoli per il trasporto pubblico prodotti da CAF sono conosciuti in Europa, USA, Sud America, Asia (India e Giappone) e nei paesi del Nord Africa. L’accordo tra Solaris Bus & Coach, da tempo alla ricerca di investitori, e CAF è stato annunciato prima dell’estate. Ora il verdetto positivo delle autorità antitrust rende ufficiale l’acquisizione. Solaris Bus & Coach, fondata nel 1996, è presente in oltre 700 città in 32 paesi. Nel 2017 ha realizzato un fatturato di circa 450 milioni di euro. Secondo la stampa basca, il valore dell’operazione è stimato a 300 milioni di euro.

CAF: “Saremo leader nella mobilità urbana”.

“L’investimento di CAF in Solaris conferma il nostro impegno verso la visione di una crescita redditizia e apre nuovi mercati strategici a CAF”, ha dichiarato Andrés Arizkorreta, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo CAF. “Insieme a Solaris, creeremo un leader nelle soluzioni di mobilità urbana al di là del materiale rotabile, in particolare nel segmento della mobilità elettrica. Vogliamo continuare a utilizzare e sviluppare il prezioso marchio Solaris e mantenere il suo carattere polacco. La combinazione del know-how di entrambe le aziende nella produzione, nel design, nella tecnologia e nei servizi, insieme all’esperienza di Solaris nell’innovazione dei prodotti degli autobus, ci consentirà di servire meglio i nostri clienti creando valore per gli azionisti”.

Solaris: l’azienda è in buone mani

Solange Olszewska, fondatore di Solaris Bus & Coach S.A., ha dichiarato: “Non è stata una decisione facile per me e per la mia famiglia. Più di 20 anni fa, io e mio marito abbiamo fondato la nostra azienda che oggi impiega quasi 2.500 persone e che è attiva su più di 30 mercati. So che lascerò l’azienda in buone mani. Il Gruppo CAF porterà avanti le migliori pratiche del marchio Solaris e le permetterà di crescere ancora di più”. “Vogliamo garantire a tutti gli stakeholder di CAF e Solaris, in particolare ai nostri clienti e fornitori, di continuare tutti i processi aziendali e la cooperazione in forma invariata e di adempiere a tutti gli obblighi derivanti dagli accordi vincolanti” – ha aggiunto Andrés Arizkorreta, Presidente del Gruppo CAF.

Un partner finanziario per CAF e Solaris

Inoltre, CAF ha concluso un accordo con il fondo d’investimento polacco PFR – Polski Fundusz Rozwoju – per l’acquisizione da parte di quest’ultimo di una partecipazione di minoranza in Solaris (35%) negli stessi termini e condizioni concordati da CAF per l’acquisizione di Solaris. Tale accordo si concretizzerà nelle prossime settimane, una volta concluse le procedure amministrative e ottenuta l’autorizzazione dei corrispondenti enti regolatori. Attraverso la partecipazione di un partner finanziario solido come PFR in qualità di azionista di minoranza, CAF mantiene l’identità polacca di Solaris e rafforza la sua posizione per realizzare l’ambizioso piano di crescita della società.

2018-11-23T14:32:51+00:005 Settembre 2018|Categorie: AUTOBUS NEWS|Tag: , |