Il Regno Unito è stato scelto per il lancio globale della nuova gamma di autobus Fencer di Scania, il cui primo modello è il Fencer f1. Il veicolo sarà successivamente introdotto in molti altri mercati in tutto il mondo e costituirà la base di una nuova gamma di autobus Scania sostenibili in futuro.

La nuova gamma Scania Fencer e il Fencer f1

Scania Fencer f1 offre una serie di vantaggi operativi e di sostenibilità, tra cui la più ampia gamma di opzioni di rifornimento disponibili oggi sul mercato.

Il motore Scania da nove litri montato sui primi veicoli Fencer sarà solo SCR e soddisfa i requisiti dello standard sulle emissioni Euro 6 Step E. Abbinato al cambio completamente automatico a sei marce Ecolife 2 di ZF, il veicolo è in grado di ottenere un notevole risparmio di carburante rispetto ai suoi predecessori. Altre caratteristiche della trasmissione includono cambio veloce e fluido e una nuova funzione di “avviamento senza carico” che migliora il comfort dei passeggeri riducendo il rumore, migliorando le prestazioni e fornendo un’accelerazione costante. Il telaio modulare interno si concentra su sicurezza, prestazioni e qualità e garantisce che tutti i componenti principali siano sotto il controllo diretto di Scania. Sospensioni, freni ed impianto elettrico sono tutti controllati dal software di Scania e tutti i sistemi comunicano con lo strumento diagnostico, semplificando così la risoluzione dei problemi e la programmazione. L’area del guidatore è dotata di un quadro strumenti regolabile per un maggiore comfort di guida. Progettati ergonomicamente, tutti i comandi sono a portata di mano per facilità d’uso e per ridurre l’affaticamento e lo stress del conducente.

Esternamente, la carrozzeria del Fencer f1 mostra un profilo innovativo e contemporaneo, con i finestrini bassi che contribuiscono al flusso naturale delle linee del veicolo. Nel design sono incorporate anche eleganti luci a LED e un’illuminazione laterale migliorata. All’interno, l’approccio moderno continua, con un salone luminoso e arioso completato di nuovo da un’illuminazione completamente a LED per creare un ambiente elegante e rilassato.

Lo Scania Fencer f1 è un nuovo prodotto davvero innovativo ed entusiasmante che è il risultato di diversi anni di ricerca e sviluppo da parte degli ingegneri di Scania in collaborazione con i nostri colleghi di Higer, con i quali abbiamo goduto di una forte partnership professionale negli ultimi 15 anni“, commenta Martin West, Direttore delle vendite Autobus e pullman per Scania UK. “Il risultato è un veicolo flessibile, efficiente ed economico costruito secondo gli standard di alta qualità assicurati dai nostri processi di produzione completamente integrati nello stabilimento di Higer. In quanto tale, Fencer contribuirà in modo significativo agli obiettivi di sostenibilità della strategia nazionale degli autobus del governo britannico recentemente annunciata. Essendo un prodotto interamente Scania, Fencer sarà supportato dalla rete Scania nel Regno Unito, composta da 84 centri di assistenza locali. Inizialmente stiamo lanciando il veicolo con il nostro motore da nove litri provato, testato, collaudato e molto apprezzato, che può essere azionato con biocarburante HVO (Hydrotreated Vegetable Oil) al 100%. Questa opzione del motore è stata persa negli ultimi anni e siamo lieti di reintrodurla sul mercato in questo momento. Sono inoltre previste opzioni articolate e a due piani, il che significa che presto avremo una soluzione per ogni operatore di flotte di autobus del Regno Unito“.

Obiettivi di sostenibilità

Scania è fermamente impegnata a guidare il passaggio a soluzioni di trasporto più sostenibili. In quanto tale, l’azienda aderisce agli obiettivi basati sulla scienza fissati da SBTi, una partnership tra il Carbon Disclosure Project, il Global Compact delle Nazioni Unite, il World Resources Institute (WRI) e il World Wide Fund for Nature. Scania è stato il primo produttore nel suo settore ad ottenere l’approvazione dei propri obiettivi basati sulla scienza.

Mentre gli obiettivi di Scania rientrano in quelli che vengono definiti Scopo 1 (azioni direttamente sotto il controllo di un’azienda, come le misure ambientali presso i suoi impianti di produzione) e Scopo 2 (azioni indirettamente sotto il controllo di un’azienda, come il tipo di elettricità e riscaldamento/raffreddamento che utilizza), Scania sta anche lavorando con i suoi clienti, per i quali si applica lo Scopo 3, ovvero tutti gli impatti legati alle attività indirette a valle di Scania: l’uso dei suoi veicoli rappresenta oltre il 90% dell’impronta di carbonio totale generata. Scania garantisce quindi che i suoi prodotti siano adeguati allo scopo a cui saranno destinati e cerca di educare e creare consapevolezza tra i suoi clienti sui temi della sostenibilità.

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Daimler Buses, 11 Mercedes Benz Citaro K Compact Hybrid per Bari

Undici Stelle ibride per il trasporto pubblico locale di Bari. Dopo la consegna risalente al settembre 2020, Amtab (Azienda Mobilità e Trasporti Autofiloviari di Bari) ha scelto ancora una volta Daimler Buses, aggiungendo 11 Citaro K Compact Hybrid per proseguire nel piano di rinnovamento della flot...

Iveco Bus fornirà 100 Urbanway Cng (articolati) ad Atene

Una commessa di 100 autobus a gas naturale compresso in Grecia. Iveco Bus porta a casa un altro importante ordine, questa volta ad Atene. Il Ministero greco delle Infrastrutture e dei Trasporti ha scelto il modello articolato Urbanway Cng, compatibile con il biometano. I Classe I sono articolati lun...