Sanificare l’aria sul bus. Il sistema Ellamp distribuito da Cierrea Bus approda sul tpl

Sanificare l’aria all’interno dell’autobus tramite la fotocatalisi. È l’obiettivo dell’innovativo sistema Air Cleaning firmato Ellamp e distribuito da Cierrea Bus. Un impianto montato per la prima volta in Italia su autobus di Conerobus. Il sistema può essere utilizzato durante l’esercizio con passeggeri a bordo, dal momento che non rappresenta elemento nocivo per l’uomo.

sanificare aria bus

Sanificare l’aria del bus tramite fotocatalisi

Elleamp ha brevettato la soluzione per sanificare l’aria del bus, che impiega il triossido di tungsteno e la luce visibile. Il sistema genera semplicemente vapore acqueo, anidride carbonica e carbonato di calcio, tutti elementi non pericolosi per la salute umana, rendendolo quindi utilizzabile con continuità, anche in presenza di persone.

Tra le opzioni in via di sviluppo vi è la possibilità di collegare l’impianto alla rete Canbus del veicolo (anche se l’impianto può essere montato non solo su bus ma anche su ambulanze, caravan, cabine di traghetti etc.). In questo modo, il conducente avrà costantemente sotto controllo le funzionalità della pulizia aria, e quanto tempo è necessario per raggiungere una completa purificazione del compartimento.

Due funzioni per il sistema di sanificazione aria contro i virus

Sono sostanzialmente due le funzioni del sistema per sanificare l’aria del bus: la prima è quella di purificare l’aria da batteri e virus tramite fotocatalisi, la seconda è quella di contrastare, in generale, la presenza di batteri e virus. Come noto, gli impianti di aria condizionata sono tra i principali vettori di virus, batteri e aria infetta. Non a caso tra le raccomandazioni legate alla fase post-lockdown vi è quella di tenere spenti i sistemi di climatizzazione. Il sistema di sanificazione dell’aria firmato Ellea si basa su un principio chimico piuttosto che sulla filtrazione particellare, meccanica o elettrostatica che sia.

Elleamp e Covid, un sistema per sanificare l’aria

«Il catalizzatore, per effetto della luce visibile, reagisce con l’acqua contenuta nell’aria che lo investe generando dei radicali liberi in grado di disgregare a livello molecolare gli agenti patogeni eventualmente presenti in essa», spiegano da Cierrea Bus. Azienda che si fa carico del capitolo assistenza e ricambi nel post vendita. Tra gli agenti patogeni che vengono eliminati, viene precisato, vi sono «virus, batteri, particelle PM2,5 PM10, funghi, muffe ed odori». L’impianto di sanificazione dell’aria è applicabile per ogni modello di autobus, sia di linea che turistici.

2020-05-11T17:47:00+02:005 Maggio 2020|Categorie: AUTOBUS NEWS, COMPONENTI|
TRAVEL 874x90