L’investimento complessivo è stato di 8,3 milioni di euro, di cui 2 milioni di finanziamento pubblico; il resto, oltre sei milioni, è arrivato dalle casse Sab. «Abbiamo così rinnovato la nostra flotta, che conta circa 350 mezzi, di circa il 12% – ha sottolineato la direttrice Valentina Astori -. L’età media dei nostri veicoli è scesa da 10 anni e mezzo, a meno di nove». A fronte di una media italiana che, per i mezzi interurbani, si attesa invece sopra i dodici anni. Questa in sintesi il ‘succo’ della giornata organizzata dalla Sab (Gruppo Arriva) il 22 dicembre scorso. Un’occasione per presentare il programmi futuri anche grazie alla dichiarazione dell’amministratore delegato di Arriva Italia, Leopoldo Montanari, che non si lasciato sfuggire l’occasione per rimarcare «la volontà del Gruppo di crescere, aumentare i volumi grazie alla qualità del sevizio». Nello specifico la Sab di Bergamo ha acquistato da Man i 18 metri i 13,9 metri (entrambe le tipologia in Classe II) e dei Lion City. Il Gruppo bergamasco ha inoltre acuistato degli Otokar, Navigo U e degli Iveco Crossway.

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Riviera Trasporti, niente gestione in-house del tpl di Imperia

“Non ci sono le condizioni per l’affidamento in house, devono essere garantite efficienza ed economicità, che mancano nel piano industriale presentato da Riviera Trasporti“. Così il presidente della Provincia Claudio Scajola, ha aperto il getto di una doccia gelata all’operatore ci...
Tpl