Non ci sono le condizioni per l’affidamento in house, devono essere garantite efficienza ed economicità, che mancano nel piano industriale presentato da Riviera Trasporti“. Così il presidente della Provincia Claudio Scajola, ha aperto il getto di una doccia gelata all’operatore cittadino, che gestisce il trasporto pubblico locale e che puntava all’affidamento diretto del servizio. E, invece, almenoper il momento, niente concessione per la controllata dalla provincia (socio di maggioranza).

Riviera Trasporti, comunque, sarà al timone della gestione del tpl fino al 30 giugno 2025, grazie all’affidamento emergenziale del servizio di trasporto pubblico.

Riviera Trasporti, il bilancio e il nuovo CdA

Nel mentre Riviera Trasporti ha approvato il bilancio di esercizio 2023 e nominato il nuovo consiglio di amministrazione. Il bilancio presenta un utile di quasi 8 milioni di euro – 7.737.817 € per l’esattezza – grazie però alla ricapitalizzazione della società a al concordato preventivo.

Per quanto concerne invece il nuovo CdA, i soci hanno nominato il board, così composto: avvocato Maurizio Temesio (Presidente), dalla commercialista Nicoletta Cristiani (Amministratore delegato) e Valentino Zanin, dirigente. Inoltre, è stato surrogato un membro supplente del collegio sindacale, con la nomina della dottoressa Giovanna Ravotto di. Il nuovo revisore legale della società è Diego Maggio.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Articoli correlati