Riorganizzazione in casa Cnh Industrial, Gerrit Marx è il nuovo vertice Iveco

Cnh Industrial si riorganizza: via le figure dei brand president, ecco un vertice per ognuno dei cinque segmenti operativi, che raggruppano più d’un brand. Il segmento Commercial and Specialty Vehicles, di cui fanno parte tra gli altri Iveco, Iveco Bus ed Heuliez Bus, sarà guidato da Gerrit Marx, un volto nuovo di Cnh Industrial, che ricopre pertanto il ruolo di President Commercial and Specialty Vehicles. Nella nota stampa diramata questa mattina (14 gennaio) con cui Cnh Industrial annuncia gli importanti cambiamenti in corso, e dove sono riportati i vertici delle macro aree, non è menzionato Pierre Lahutte. L’azienda ha annunciato un rinnovo della struttura e il rafforzamento e la focalizzazione del proprio Global Executive Committee (Gec).

Gerrit Marx al timone di Iveco

Gerrit Marx, il nuovo timoniere della divisione Commercial and Specialty Vehicles è reduce da esperienze in Daimler Trucks e Volkswagen, con cui ha operato in varie aree del mondo. È stato President & CEO Daimler Trucks China dal 2009 al 2011. Guiderà i marchi Iveco, Iveco Bus, Heuliez Bus, Iveco Astra, Magirus, Iveco Defense Vehicles.
«Il nostro settore sta vivendo una fase di trasformazione di crescente ampiezza e in continua accelerazione, alimentata da megatrend quali la digitalizzazione, l’automazione, l’elettrificazione e la “servitizzazione”, ovvero una sempre maggiore enfasi sull’offerta di servizi, correlati e specifici, in parallelo all’offerta di prodotti. Le società devono adattarsi, trasformarsi e dotarsi continuamente di nuove energie al fine di affrontare queste sfide per il business e generare con successo valore nel lungo termine», ha dichiarato Hubertus Mühlhäuser, Chief Executive Officer di CNH Industrial.

Cnh, revisione dei processi interni

Per rendere l’azienda più pronta ai cambiamenti in corso, spiega Cnh Industrial in una nota stampa, i vertici del gruppo hanno condotto un’analisi dettagliata delle modalità con le quali l’azienda opera. La verifica ha comportato anche la raccolta di pareri da clienti e partner commerciali, la revisione dei processi e sistemi interni, così come un esame approfondito della struttura organizzativa e di governance. «Nel riscontrare numerose aree di eccellenza, come evidenziato dalla nostra performance consolidata nel tempo, abbiamo anche identificato opportunità di miglioramento, quale la trasformazione dell’impostazione organizzativa nella nuova struttura che presentiamo oggi», ha commentato Mühlhäuser.
In generale, fa sapere l’azienda, l’organizzazione di Cnh Industrial verrà significativamente semplificata attraverso il rafforzamento dei suoi cinque segmenti globali supportati da funzioni globali ottimizzate. La precedente struttura per regioni verrà in larga misura assorbita dai segmenti operativi, portando perciò i business ad essere più vicini ai rispettivi clienti e accelerando i processi decisionali.

Responsabilità accresciute per i segmenti operativi

I cinque segmenti operativi saranno pienamente responsabili della crescita e delle performance globali dei rispettivi business, con focalizzazione e responsabilità accresciute. Ciascun segmento operativo avrà dei Product Line Leader, dei Brand Leader e dei Support Function Leader. I Product Line Leader gestiranno la pianificazione di prodotto e la programmazione dei relativi lanci, così come la gestione dei costi e qualità di prodotto, per assicurarne la coerenza a livello globale. I Brand Leader gestiranno tutti gli aspetti di commercializzazione e lancio sui mercati, incluso il posizionamento ideale dei nostri marchi leader nei vari segmenti. I Support Function Leader guideranno i processi e i sistemi specifici dei segmenti, inclusi, tra gli altri, Finance, Information Communication Technologies e Talent.

I vertici dei segmenti operativi Cnh Industrial

Questi i cinque segmenti operativi e i membri del Gec incaricati di guidarli, secondo quanto illustrato da Cnh Industrial nella nota stampa diramata questa mattina:

  • Agriculture, che comprende i brand agricoli globali Case IH e New Holland Agriculture, insieme con il brand regionale STEYR. Il segmento Agriculture sarà guidato da Derek Neilson, President Agriculture, in precedenza COO della regione EMEA, ruolo ricoperto dal 2015.
  • Commercial and Specialty Vehicles, che include il marchio di veicoli commerciali IVECO, i marchi di autobus e bus gran turismo IVECO BUS e Heuliez Bus, i mezzi off-road e cava/cantiere IVECO ASTRA, i mezzi antincendio Magirus e il marchio Iveco Defence Vehicles, focalizzato sui mezzi per la protezione civile e la difesa. Il segmento Commercial and Specialty Vehicles sarà guidato da Gerrit Marx, President Commercial and Specialty Vehicles, che entra a far parte di CNH Industrial. Gerrit Marx ha maturato significative esperienze nel settore automotive, anche nell’ambito dei veicoli commerciali, avendo lavorato per Daimler Trucks e Volkswagen in varie aree del mondo.
  • Construction, che comprende i brand CASE Construction Equipment e New Holland Construction. Il segmento Construction sarà guidato da Carl Gustaf Göransson, President Construction, che è responsabile di questo segmento dal 2016.
  • Powertrain, focalizzato sul brand FPT Industrial, che produce motori, assali e trasmissioni. Il segmento Powertrain continuerà a essere guidato da Annalisa Stupenengo, President Powertrain, che ha assunto questo ruolo nel 2015.
  • Financial Services, gestore globale dei Servizi Finanziari per i settori agricolo, delle macchine per le costruzioni e dei veicoli commerciali. Il segmento Financial Services continuerà a essere guidato da Oddone Incisa, President Financial Services, che ha assunto questo ruolo nel 2013.

Uno sprint in ambito automazione ed elettrificazione

«Le funzioni corporate – prosegue la nota stampa – si concentreranno quindi sulle attività centrali di Cnh Industrial, incluse strategie funzionali, controlli, sistemi e processi, riducendo le spese di struttura e favorendo processi decisionali più rapidi, nonché garantendo gli adeguati meccanismi di controllo e bilanciamento all’interno della nuova organizzazione. Allo stesso tempo, risorse e fondi sono stati riallocati in modo da consentire al Gruppo di accelerare le proprie attività nelle aree relative, tra le altre, ad automazione, elettrificazione dei veicoli, digitalizzazione e servitizzazione.

  • Finance, M&A and Sustainability sovrintenderà le performance finanziarie a livello consolidato e i relativi controlli, così come la pianificazione e l’analisi finanziaria, la fiscalità, le attività di tesoreria e di gestione dei rischi, le relazioni con gli investitori, le operazioni di Merger & Acquisition e le tematiche di sostenibilità.
  • Strategy, Talent, ICT and Digital gestirà la strategia del Gruppo, la comunicazione interna e le attività afferenti le risorse umane. Questa funzione gestirà anche l’infrastruttura ICT dell’Azienda e guiderà lo sviluppo integrato di processi, servizi e modelli di business.
  • Technology gestirà i programmi tecnologici chiave del Gruppo nel suo complesso, inclusa la rafforzata focalizzazione sulle aree dell’automazione e dell’elettrificazione.
  • Supply Chain coordinerà le attività di acquisto, produzione e qualità dell’Azienda nel suo complesso, assicurando economie di scala, condivisione di best practice, ottimizzazione della rete così come l’applicazione continua dei concetti dell’Industry 4.0.
  • High Growth Markets: Asia, Middle East and Africa (AMEA) e South America (SA) gestiranno e coordineranno a livello regionale le vendite, la distribuzione e le attività di business dei vari segmenti in quelle regioni ad alta crescita e gestiranno a livello locale le joint-venture e le alleanze strategiche.
  • Aftermarket Solutions assicurerà a livello globale l’eccellenza nelle attività dei Ricambi e dei Servizi Tecnici e di Assistenza per i segmenti operativi. Benché la responsabilità primaria di conto economico risiederà nei rispettivi segmenti operativi, così come l’implementazione commerciale, il team di Aftermarket assicurerà il rapido sviluppo e attuazione di innovativi concetti post-vendita»

La composizione del Gec

Questi i leader funzionali e membri del Gec:

  • Finance, M&A and Sustainability – Max Chiara manterrà i precedenti ruoli di Chief Financial Officer, posizione ricoperta dal 2013, e Chief Sustainability Officer, posizione ricoperta dal 2016.
  • Strategy, Talent, ICT and Digital – Andreas Weishaar, Chief Strategy, Talent, ICT and Digital Officer, entra a far parte di CNH Industrial con un significativo bagaglio di esperienze, avendo lavorato in AGCO Corporation e in Welbilt Inc. in ruoli analoghi. Andreas Weishaar ha iniziato la sua carriera in Arthur D. Little.
  • Technology – Alan Berger, già Chief Technical Officer, assumerà il ruolo di Chief Technology Officer di CNH Industrial.
  • Supply Chain – Tom Verbaeten, già Chief Manufacturing Officer, assumerà il ruolo di Chief Supply Chain Officer.
  • High Growth Markets AMEA – Stefano Pampalone, già COO APAC, assumerà il ruolo di General Manager Asia, Middle East & Africa (AMEA) e sarà responsabile di tutte le joint-venture e alleanze strategiche.
  • High Growth Markets SA – Vilmar Fistarol, già COO Latin America, assumerà il ruolo di General Manager South America.
  • Aftermarket Solutions – Luc Billiet, già President Parts and Service, assumerà il ruolo di General Manager Aftermarket Solutions.
2019-01-14T11:07:31+00:0014 Gennaio 2019|Categorie: AUTOBUS NEWS|Tag: , , , |