Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl.

Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart per l’acquisto di biglietti per il trasporto pubblico, dando così nuova linfa alla propria offerta in ambito di bigliettazione digitale. Una soluzione che è piaciuta e ha convinto Locatelli Autoservizi, realtà che da quasi un secolo opera nel settore della mobilità nella bergamasca, provvedendo a servizi di collegamento aeroportuale e noleggio di autobus in tutta Europa, il tutto gestendo una flotta di circa settanta mezzi.

E così Locatelli Autoservizi ha scelto QuickBuy Stop: basta scannerizzare un QR code alla fermata del bus tramite il proprio smartphone, cliccare sulla destinazione prescelta, selezionare eventuali altri passeggeri e pagare comodamente online il titolo di viaggio (con carta, Apple Pay o Google Pay).

Il punto di forza del sistema affinato da Praticko, oltre a quello di permette un facile acquisto e un’agile gestione del biglietto da parte del cliente finale, è quello di dare all’azienda che ne usufruisce uno strumento assai utile: per esempio, grazie a questo sistema si può acquisire una banca dati di utenti per migliorare il servizio offerto.
Infatti, avere un database profilato di clienti registrati è un buon motivo per coinvolgere gli utenti in attività di comunicazione e di marketing, aumentando la forza del proprio brand: dalla semplice newsletter informativa si può pensare di informare i viaggiatori di un’agevolazione o promozione relativa al canale di e-commerce, creando così un’esperienza d’uso per il cliente, che può trovare varie formule di acquisto, pacchetti e promozioni.
Utilizzare in maniera strategica il canale e-commerce significa rispondere all’esigenza di costruire un sistema per riattivare la domanda: per Praticko, infatti, prendere parte a questa sfida significa riuscire a far collimare l’offerta dell’azienda di trasporto a una domanda del viaggiatore sempre più soggetta a cambiamenti ed esigenze, come lo smart working.

È allora chiaro come il servizio firmato Praticko abbia intercettato e soddisfatto appieno le esigenze di Locatelli Autoservizi, come raccontato da Vera Locatelli, amministratore unico di Locatelli Autoservizi: «Avevamo in testa l’idea di voler ridurre i tempi di emissione dei biglietti alla fermata, puntando sull’utilizzo della carta di credito; d’altronde sempre più persone si sono abituate ad acquistare online e a servirsi della carta per i pagamenti digitali. La nostra missione, perseguita e compiuta insieme a Praticko, è quella di mettere in condizione il cliente di acquistare il titolo di viaggio in qualsiasi momento. Così, tutto diventa più facile, specialmente se l’utente è alla fermata, se riesce a gestire più biglietti in un’unica transazione velocemente  se dispone in tempo reale di tutte le informazioni necessarie al suo viaggio».

«Pensiamo che il viaggiatore debba avere un biglietto che lo segua nel suo intero percorso e nei suoi imprevisti, che cambi, che si adegui e che si possa sfruttare per comunicare contenuti che parlano dell’azienda stessa o semplicemente informazioni aggiornate del suo viaggio», spiega infine Vera Locatelli.

Articoli correlati

I nuovi E-Way di Iveco Bus sbarcano in Uruguay

La mobilità sostenibile ed elettrica di casa Iveco Bus arriva anche nelle strade dell’Uruguay, dove il costruttore ha portato la nuova generazione di mezzi E-Way full electric. «La sostenibilità è una priorità fondamentale per Iveco Bu. È una scelta che facciamo ogni giorno, considerando l&#82...