Prende il “la” un’iniziativa realizzata in collaborazione con Busitalia Veneto, la Regione Veneto e il Comune di Padova e Dott, per promuovere l’utilizzo del trasporto pubblico e della sharing mobility.

A partire da lunedì 4 marzo gli abbonati al tpl potranno usufruire di importanti sconti sulle piattaforme di sharing mobility, nello specifico 7 utilizzi gratuiti al mese sui monopattini Dott, azienda leader nel settore della micromobilità urbana sostenibile che opera nel territorio del Comune di Padova da settembre 2021.

I beneficiari dell’iniziativa

Questa offerta è pensata per tutti i passeggeri maggiorenni che sono in possesso di un abbonamento tpl mensile, trimestrale o annuale emesso da Busitalia Veneto per il Bacino di Padova (urbano e/o extraurbano), stipulato a partire dal 1/7/2023 e con data di fine validità successiva alla data di richiesta del voucher. L’iniziativa è finanziata con circa 270.000€ provenienti dalle risorse del Fondo nazionale per il trasporto pubblico locale assegnate alla Regione Veneto, ed è valida fino al 30 giugno 2025 o comunque fino all’esaurimento dei fondi disponibili.

Nello specifico Dott mette a disposizione viaggi gratuiti (fino a 7 corse, della durata di 20 minuti ciascuna, ogni mese) per tutti i possessori di un abbonamento mensile, trimestrale o annuale Busitalia Veneto. Sarà possibile usufruire dell’offerta accedendo al portale tinyurl.com/DottPD e inserendo i dati richiesti: nome, cognome, data di nascita e numero di tessera Busitalia Veneto. L’utente riceverà dunque via email un codice alfanumerico univoco che dovrà inserire nell’app Dott, nella sezione Promozioni.

L’assessore alla mobilità del Comune di Padova, Andrea Ragona, commenta: «Si tratta di un’iniziativa importante che va nella direzione di incentivare sempre di più la mobilità sostenibile nella nostra città. Molti utenti del tpl già utilizzano la micromobilità elettrica per il cosiddetto “ultimo miglio”, e con questo investimento potranno contare su condizioni molto vantaggiose per un sistema di trasporto sempre più integrato. Il trasporto pubblico locale sta continuando a crescere ed è quasi tornato ai livelli pre covid. Iniziative come questa vanno nella direzione di continuare a crescere e farlo diventare un’alternativa concreta ed efficiente al mezzo privato».

Vittorio Gattari, direttore relazioni istituzionali di Dott, dichiara: «Siamo lieti di collaborare attivamente con il Comune di Padova e Busitalia per offrire corse gratuite su Dott agli abbonati del trasporto pubblico. La nostra proposta di mobilità è orientata a integrarsi sempre di più come complemento dell’offerta di trasporto pubblico locale. Infatti, già oggi, il 65% degli utenti padovani utilizza i nostri monopattini in combinata con i mezzi pubblici, in particolare per gli spostamenti del primo e ultimo miglio. Dott ha già dimostrato il suo impatto positivo nel tessuto cittadino: grazie a varie iniziative locali, come la convenzione con l’Università degli Studi di Padova e alla nostra attenzione per la qualità del servizio, abbiamo tagliato il traguardo di 2 milioni di km green percorsi dai nostri utenti ed il 50% di loro afferma di aver ridotto l’uso dell’auto da quando si sposta con i monopattini di Dott. Per migliorare ulteriormente questo dato, riteniamo sia fondamentale attivare progetti come questo e promuovere una mobilità sempre più integrata e sostenibile».

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

ATB Bergamo si rifà il look: nuovo sito e nuova app

Sono disponibili le nuove piattaforme di informazione del Gruppo ATB Bergamo. Il progetto, che ha interessato il portale online e la app di ATB, è consistito in interventi di reingegnerizzazione ed ammodernamento dei servizi digitali in uso, che hanno portato alla realizzazione di una nuova piattafo...