Tep Parma questo fine settimana metterà in strada nove autobus urbani firmati Industria Italiana Autobus, parte integrante del piano di rinnovo della flotta. I mezzi sono Citymood da 12 metri a tre porte, motorizzati diesel Euro VI.

autobus nuovi tep parma

Focus sulla sicurezza per i nuovi autobus Tep

I nuovi autobus di Tep sono in grado di ospitare fino a 100 persone – 78 in piedi e 22 sedute. Hanno inoltre una postazione riservata a persone con difficoltà motorie in carrozzella e una separata per i genitori che viaggiano con bimbi in passeggino o carrozzina. Saranno in servizio nei prossimi giorni in tutte le zone del centro città, fa sapere l’azienda, in prevalenza sulle linee 2, 6, 8, 11 e 13. L’accessibilità per i passeggeri non deambulanti è garantita dalle pedane a ribaltamento manuale che, insieme alla funzione che consente l’inclinazione laterale del veicolo in fermata, offrono una salita comoda e sicura. Il pianale è interamente ribassato, privo cioè di gradini e dislivelli per una migliore fruizione degli spazi interni. I bus sono dotati di aria climatizzata per tutto l’abitacolo. La sicurezza del mezzo è potenziata dalle telecamere di sicurezza installate su tutte le vetture e dall’impianto antincendio presente nel vano motore.

Tep, un corposo piano di rinnovo flotta

La fornitura dei nuovi autobus, fa sapere Tep tramite un comunicato stampa, è avvenuta tramite una gara regionale che ha consentito di centralizzare l’acquisto di mezzi per tutte le aziende dell’Emilia Romagna. L’investimento complessivo per i 9 bus di Parma è pari a 1,9 milioni di euro interamente finanziati da Tep. Il piano triennale 2018-2020 di Tep da 86 nuovi autobus per il rinnovo della flotta, ad oggi, è stato completato per il 53% dei mezzi previsti, prosegue l’azienda di trasporto pubblico parmense. Le prossime tappe del piano sono programmate per il mese di aprile, con la consegna di 7 nuovi autobus urbani, cui si aggiungeranno ulteriori 10 urbani a metano prevedibilmente a inizio estate 2019. E’ attesa per luglio, invece, la consegna di 4 nuove corriere extraurbane che andranno a potenziare i servizi sulle tratte più lunghe del nostro territorio. Novità in vista anche sul fronte filobus: sono già in produzione e in arrivo il prossimo anno 10 nuovi filobus full-electric.

Parma regina della mobilità sostenibile

Da due anni a questa parte la città di Parma è stata eletta regina della mobilità sostenibile in base ai dati del Rapporto “Mobilità sostenibile in Italia: indagine sulle principali 50 città”, elaborato da Euromobility. Parma nel 2018 ha vinto per la seconda volta consecutiva grazie alla consolidata presenza di un mobility manager di città e di servizi di sharing mobility, ma anche per merito della buona dotazione di servizi di trasporto pubblico e per uno dei parchi circolanti più ricchi di veicoli a basso impatto. E, come se non bastasse, è anche una delle prime città italiane ad aver approvato il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile. Il rapporto Euromobility fotografa le principali 50 città italiane: tutti i capoluoghi di Regione, i due capoluoghi delle Province autonome e i capoluoghi di Provincia con una popolazione superiore ai 100.000 abitanti.

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati