Neoplan Tourliner, si alza l’asticella dell’efficienza

Una prova su strada che resterà negli annali e che ci fa dimenticare l’impressione che avevamo avuto della driveline del costruttore tedesco. Partiamo da dove eravamo rimasti. Nel settembre scorso AUTOBUS aveva provato il Man Lion’s Coach da 13 metri a due assi, modello che in quell’occasione chiuse la prova su strada con un consumo di 4,3 chilometri/litro. Con la nuova driveline è cambiato tutto.

IL SERVIZIO COMPLETO È SUL NUMERO DI GIUGNO 2019.
CLICCA QUI PER ABBONARTI!

prova su strada neoplan tourliner

Neoplan Tourliner, l’impronta del Leone

All’interno trovano posto 53 sedili (modello Deluxxo) ancorati, sulla parte interna, direttamente sul pavimento (con l’Euro VIc il podesto è rimasto solo sul Cityliner) e imbullonati, sul versante esterno, al classico binario posto al di sopra dei radiatori per l’aria calda, radiatori che corrono per l’intera lunghezza del coach. Il cielo e le cappelliere sono ereditate dal Lion’s Coach. Nel particolare qui si è optato per quelle di tipo aperto dove si contano 12 montanti, sei per lato, che accolgono i led delle luci notturne.

prova su strada neoplan tourliner

Neoplan Tourliner, due novità

La struttura portante del Neoplan provato è derivata dal modello precedente ma presenta due importanti modifiche: la lunghezza complessiva aumentata di 113 millimetri (in gran parte sul frontale) e la resistenza al ribaltamento in base alla Ece R66 versione 02. Il soddisfacimento di quest’ultima è stato ottenuto mediante due ‘roll-bar’ posizionati sopra l’asse anteriore e nella testata posteriore, realizzati con un sistema brevettato che ha consentito di contenere la tara e di non appesantire la linea esteriore.

IL SERVIZIO COMPLETO È SUL NUMERO DI GIUGNO 2019.
CLICCA QUI PER ABBONARTI!

prova su strada neoplan tourliner

2019-07-03T11:38:07+00:0023 Maggio 2019|Categorie: IN PROVA|Tag: , , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio