2016_05_05_reinounido-readingbusesWEB-25abr

Partendo dall’assunto che “tutto ciò che è considerato rifiuto può trasformarsi in una risorsa importante, sia per l’ambiente che per il portafogli”, Reading Buses, società di trasporto pubblico britannica, ha deciso di puntare sul metano – e sul biometano – come carburante per i propri autobus. Di pochi giorni fa è la notizia dell’immatricolazione del primo due piani a gas prodotto da Scania che si aggiungerà alla flotta del gestore composta già da 34 bus ad un piano alimentati a biometano. L’annuncio è stato accolto con entusiasmo dall’Osservatorio Federmetano, la struttura di ricerca sul metano per autotrazione. “Sempre più operatori di trasporti pubblici – sottolinea Dante Natali, a capo dell’Osservatorio Federmetano – scelgono di passare a mezzi alimentati a metano, e, dove possibile, a biometano. Questo perché hanno effettivamente riscontrato che l’uso di metano riduce le emissioni di sostanze nocive, rende i mezzi più silenziosi e contribuisce a ottenere importanti risparmi nella spesa per il carburante”. L’Osservatorio incentiva inoltre un’adozione più diffusa anche nel nostro Paese, dove il prezzo di questo carburante è al centro di un trend in discesa. “Se questo avviene all’estero, dove la rete di distribuzione non è diffusa come in Italia, a maggior ragione può avvenire nel nostro Paese, in cui i distributori attivi di metano sono già più di 1.100, una quota che fa dell’Italia il primo paese europeo per presenza di distributori di metano” ricorda infine Dante Natali.

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Potenza, bus con studenti finisce fuori strada

Incidente lungo la provinciale 83, alla periferia di Baragiano, in provincia di Potenza, dove un autobus con a bordo studenti è finito fuori strada per evitare lo scontro frontale con un automobile. L’autista ha sterzato per scongiurare il frontale, uscendo dalla carreggiata e ribaltandosi su ...