Volvo bus

Mercedes, Scania e Volvo: medaglie d’oro di sostenibilità

   

Tre autobus campioni di sostenibilità, non solo ecologici ma anche sicuri, silenziosi, efficienti, affidabili. Il Mercedes Citaro Ngt, lo Scania Interlink Ld Cng e il Volvo 9900 Vds si sono aggiudicati il Sustainable bus of the year 2017, rispettivamente nelle categorie Urban, Intercity e Coach.

Mercedes Citaro Ngt: un evergreen al top

Il titolo, promosso dalla rivista Autobus e al debutto quest’anno, è stato consegnato oggi pomeriggio nella cornice di Ibe. Il Citaro da 12 metri, riproposizione a gas di un vero e proprio evergreen, ha vinto grazie all’alto livello di autonomia, che gli permette di coprire l’intero turno giornaliero, senza contare la capacità di trasporto al top del settore di appartenenza. La targa è stata ritirata da Riccardo Cornetto, direttore commerciale divisione bus di Evobus.

Scania porta il metano fuori città

L’autobus interurbano di casa Scania risponde invece all’esigenza di ridurre le emissioni nocive anche al di fuori dal centro cittadino. Si tratta infatti dell’unico intercity con motore a gas oggi disponibile sul mercato. «Solitamente si parla soprattutto di performance, mentre la sostenibilità è un aspetto fondamentale in cui crediamo molto – ha affermato Franco Fenoglio, presidente e amministratore delegato Italscania -. Ci fa piacere che se ne parli. È bene attirare l’attenzione su fatto che l’Italia ha il parco autobus più vecchio d’Europa, con oltre dodici anni di anzianità media».

Volvo 9900 Vds: il comfort sale in cattedra

Infine, il principale pregio che ha spinto la giuria a decretare la vittoria, tra i coach, del Volvo 9900 Vds è il sistema sterzante all’avanguardia (Vds è l’acronimo di Volvo dynamic steering), in grado di aumentare considerevolmente il comfort tanto per l’autista quanto per i passeggeri. «È importante il fatto che vengano valorizzate caratteristiche come il comfort e la sicurezza, oltre naturalmente alle emissioni. Volvo da sempre investe in questi aspetti. Il premio ripaga gli investimenti della casa madre», ha commentato Alessandro Verdecchia, general manager di Volvo Italia.

Sby, un premio che vuol essere europeo

«È un premio che ha l’obiettivo di diventare europeo» ha affermato Fabio Zammaretti di Vado e Torno edizioni concludendo la cerimonia, alla quale è intervenuto anche Paolo Audino, direttore della business unit “Turismo” di Rimini Fiera. Sby condensa in 38 parametri i 100 valori presi in considerazione dal rating sviluppato in collaborazione con LIfeGate e utilizzato da Autobus per quantificare il livello di sostenibilità di un veicolo. L’appuntamento per la prossima edizione del titolo è per l’anno prossimo al Busworld di Kortrijk.