Mercedes Citaro e Navigo Otokar. Sono gli autobus che andranno a rinforzare il parco mezzi dell’azienda di trasporto locale Copit (Pistoia). Cinque saranno destinati al trasporto urbano, quattro alle linee extraurbane. I nuovi mezzi sono stati presentati ufficialmente nella mattinata di giovedì 8 gennaio in piazza del Duomo, a Pistoia. Cofinanziati con un bando della Regione per il 55 per cento, pari a 1.133.000 euro, la spesa restante (925.000 euro) è stata coperta dal Copit con mutui accesi con banche del territorio. Prestiti che a breve termine l’azienda restituirà, assicura il presidente Di Zanni. I Mercedes Citaro, dotati di più posti a sedere o in piedi per i passeggeri rispetto ai modelli tradizionali, sostituiscono cinque autobus del 1996. I Navigo Otokar verranno impiegati soprattutto per le corse in collina e montagna, sostituendo autobus eurozero con 25-29 anni d’età. Oggi il Comune di Pistoia è azionista di maggioranza del Copit, con il 52 per cento delle quote. Sono stati invece 7 milioni e 870.000 gli utenti trasportati nel 2013, sui livelli del 2012 e del 2014. Il Copit prenderà parte alla gara regionale per il trasporto pubblico locale (il bando scade il prossimo 16 febbraio) attraverso il consorzio Mobit, di cui detiene il 5,46 per cento delle quote. In ballo, 300 milioni di euro messi a disposizione da Regione ed enti locali per rinnovare il 50 per cento dei 3.000 mezzi pubblici circolanti oggi in Toscana. Alla gara sono interessati anche gruppi di trasporto di altri paesi, come la tedesca Arriva, società francesi, spagnole ed inglesi.

 

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Riviera Trasporti, niente gestione in-house del tpl di Imperia

“Non ci sono le condizioni per l’affidamento in house, devono essere garantite efficienza ed economicità, che mancano nel piano industriale presentato da Riviera Trasporti“. Così il presidente della Provincia Claudio Scajola, ha aperto il getto di una doccia gelata all’operatore ci...
Tpl