Il Citymood elettrico si presenta al pubblico di Bologna. Dopo il lancio in pompa magna allo stabilimento di Valle Ufita, settimana scorsa, con la partecipazione del ministro agli affari esteri Luigi Di Maio, questa mattina il 12 metri a batteria di Industria Italiana Autobus è stato tenuto a battesimo in piazza Maggiore, a Bologna.

Presenti il Chairman e Ceo, ing. Antonio Liguori, l’Amministratore Delegato Operations & Development, ing. Giovanni De Filippis, il Sindaco di Bologna, Matteo Lepore, l’Assessore regionale a Mobilità e Trasporti, Infrastrutture, Turismo, Commercio, Andrea Corsini, l’Assessore regionale allo Sviluppo Economico e Green economy, Lavoro e Formazione, Vincenzo Colla. Per Tper, erano presenti la Presidente e Amministratore Delegato, dott.ssa Giuseppina Gualtieri, e il Direttore, ing. Paolo Paolillo

Anche il Citymood Lng Classe II a Bologna

Nell’occasione, Tper ha presentato anche il nuovo Citymood 12 LNG cl. II, che entrerà in servizio il mese prossimo sulle linee suburbane. Soluzione ideale anche per i servizi di linea a media percorrenza, il Citymood 12LNG cl. II consente di estendere il raggio d’azione della trazione a metano dal trasporto urbano fino a quello interurbano, nel quale finora potevano essere impiegati esclusivamente autobus a gasolio. 

Sui temi del rilancio aziendale si è soffermato, nel suo intervento introduttivo, il Chairman e Ceo di Industria Italiana Autobus, ing. Antonio Liguori: “Il Citymood 12e è il primo autobus elettrico interamente progettato e realizzato in Italia da Industria Italiana Autobus, che dal 2019 anno della sua rinascita sta rilanciando in Italia e all’estero il marchio Menarinibus. Un mezzo che rappresenta un importante punto di arrivo nello scacchiere industriale nazionale e che colma un gap per l’intera filiera. Progettato nel reparto ingegneria della storica sede di via San Donato, il Citymood 12e racchiude tutto il know how di conoscenza della Menarini e si affianca ai modelli a metano che già da tempo percorrono le nostre strade, dimostrando ancora una volta che il nostro brand è presente a pieno titolo nel percorso verso un trasporto più sostenibile per le nostre città. Oggi viene anche presentato il Citymood 12LNG cl. II: sviluppato in stretta collaborazione con Tper, esso si pone all’avanguardia in Europa nel trasporto di media percorrenza alimentato a metano liquido. La presentazione in Piazza Maggiore sottolinea lo stretto legame che unisce Industria Italiana Autobus, la città di Bologna e il territorio dell’Emilia-Romagna, che hanno visto nascere tutti i modelli e tutte le innovazioni che da sempre contraddistinguono il brand Menarini”. 

“Negli anni passati, come assessore al lavoro del Comune – ha affermato il Sindaco, Matteo Lepore – mi sono fortemente battuto, insieme ad altri, per salvare la Bredamenarini. Battaglia che ci porta qui oggi a lanciare a Bologna il primo autobus elettrico interamente progettato e prodotto in Italia. Un fatto che ci riempie d’orgoglio, non solo perché quello stesso settore industriale in crisi oggi ha l’opportunità di ripartire con l’innovazione verde – e su questo Bologna vuole fare la sua parte -; ma anche perché è un altro tassello importante per la transizione ecologica della nostra mobilità e per migliorare la qualità dell’aria che respiriamo. Nel 2020 – ha ripreso il Sindaco – il parco bus nella città di Bologna ha registrato la crescita più alta in Italia (+2,4%), siamo la seconda città a livello nazionale per incidenza di bus ad alimentazione elettrico-ibrida. Si tratta però di numeri assoluti ancora non significativi, per questo i mezzi che presentiamo sono decisivi per creare una flotta di trasporto pubblico sempre più green “.

Il bus elettrico IIA sviluppato a Bologna

Secondo l’Assessore regionale Andrea Corsini, Citymood 12e è un mezzo che “consegna alla nostra Regione un altro importante primato, perché il primo autobus completamente elettrico progettato e realizzato in Italia è stato concepito proprio nello stabilimento di Bologna di Industria italiana autobus. Il livello raggiunto dalla nostra ingegneria non è un caso, è anche il risultato delle scelte e degli investimenti messi in campo per rinnovare completamente il trasporto pubblico locale con mezzi a basse emissioni inquinanti. L’obiettivo – ha aggiunto Corsini – è costruire insieme una mobilità urbana sempre più avanzata e sostenibile al servizio delle nostre città e di chi le abita. E questo in linea con gli obiettivi fissati dal Patto per il Lavoro e per il Clima e dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile” .

“Oggi segniamo un passo importante nella transizione verso la mobilità sostenibile – ha detto l’Assessore regionale Vincenzo Colla – Desidero esprimere la mia grande soddisfazione non solo perché siamo di fronte ‘un bellissimo autobus elettrico destinato a cambiare il trasporto pubblico locale con l’obbiettivo ‘emissioni zero’, ma anche perché è stato realizzato da un’impresa che ha una sua base qui a Bologna e che, dopo momenti difficili, ha imboccato con decisione la strada dell’innovazione tecnologica e green. Questo dimostra che dove ci sono investimenti intelligenti, si possono creare prodotti ottimi, si può competere con le migliori esperienze europee e si riesce a garantire buona occupazione sul territorio. Abbiamo quindi fatto bene a contribuire come Regione al finanziamento del progetto. Ora, con le nuove risorse in arrivo dall’Europa, dobbiamo fare un grande investimento nelle reti, fondamentali per lo sviluppo di tutta la mobilità green” .

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati

Ferrovie della Calabria presenta la nuova flotta di 24 bus

Ferrovie della Calabria ha presentato a Catanzaro la nuova flotta di 24 autobus per il trasporto pubblico locale. Alla presentazione dei mezzi, avvenuta nel piazzale della sede della Regione, hanno partecipato il governatore Roberto Occhiuto, l’assessore regionale alla Mobilità Fausto Orsomars...
Tpl