Citymood elettrico, Industria Italiana Autobus alza il velo sul suo primo urbano a emissioni zero. Il Citymood 12e è stato presentato questa mattina a Flumeri, alla presenza del ministro degli esteri Luigi Di Maio. «Un prodotto made in Italy. Industria Italiana Autobus oggi sforna un progetto di società sostenibile, meno inquinante, che dà lavoro a uomini e donne del sud grazie alle nuove tecnologie», ha dichiarato il ministro.

Progettato e realizzato in Italia, il 12 metri elettrico è mosso dal motore elettrico centrale Siemens ‘approvvigionato’ da un massimo di 495 kWh di batterie Nmc. Tra le particolarità l’assenza di specchietti e la presenza, opzionale, di mirrorcam.

E il 2023 potrebbe essere l’anno dell’idrogeno, ha dichiarato il Chairman e Ceo Antonio Liguori: «Stiamo studiando per capire qual è la soluzione migliore. Nel contempo aspettiamo che vengano realizzate le infrastrutture».

Industria Italiana Autobus, l’autobus elettrico

Il mezzo è accompagnato dalla piattaforma di assistenza integrata MooVE, per il supporto ai clienti nella gestione dei veicoli, che «introduce un nuovo tipo di rapporto tra costruttore e rete», ha sottolineato Paolo Saettone, after sales manager di Industria Italiana Autobus.

industria italiana autobus elettrico

Antonio Liguori, Chairman e Ceo IIA, ha dichiarato: «Industria Italiana Autobus rappresenta un esempio concreto di rinascita. Due anni fa, infatti, sia questo sito, sia quello di Bologna, erano strutture industriali in abbandono, sostanzialmente chiuse, con operai e tecnici in cassa integrazione. Grazie all’intervento dei soci e al supporto di stato e governi, che qui voglio ringraziare anche a nome di tutti i dipendenti, oggi raccontiamo una storia affatto diversa. A soli 24 mesi dalla rinascita, presentiamo un prodotto che colma un gap industriale, il nuovo Citymood 12e, ridando nuova vita e nuova linfa a un polo automotive strategico per il paese. Abbiamo rinnovato l’intera gamma prodotto».

«È con sincero entusiasmo che presentiamo il nostro Citymood 12e, il nuovo autobus elettrico italiano, interamente sviluppato e prodotto nel nostro paese» ha evidenziato l’ad Giovanni De Filippis. «Questa azienda ha proposto veicoli elettrici quando il mercato non era ancora pronto, e questa novità rientra nel nostro Dna improntato all’innovazione»

In primo piano

Articoli correlati

Assogasmetano: nel 2021 consumi cresciuti del 6,6% sul 2020

Nonostante la crisi dovuta alle tensioni internazionali, prosegue lo sviluppo della rete di rifornimento di metano in Italia: a maggio 2022 sono attivi 1.550 distributori. Inoltre, nel 2021 i consumi registrati sono stati del 6,6% superiori rispetto al 2020. Questa la fotografia scattata dall’...