byd-double-decker-london

L’impegno di Londra verso l’adozione di soluzioni meno inquinanti va avanti orami da anni: il parco mezzi della città può infatti essere considerato il più pulito al mondo con 1300 autobus ibridi e 1400 bus riconvertiti. Di recente, l’ente britannico Transport for London ha inoltre partecipato ad una ricerca per dimostrare come i moderni filtri anti particolato siano in grado di ridurre sensibilmente le emissioni di ossidi di azoto nei veicoli alimentati a diesel.

Ora però è il tempo di una svolta: il sindaco della città ha infatti annunciato che entro la fine dell’anno la linea 312 diventerà totalmente elettrificata con l’impiego dei tipici autobus a due paini che, per l’occasione, diventeranno elettrici. Ad occuparsi dei mezzi sarà la cinese BYD, che fornirà alla città i double decker che entro ottobre verranno messi in funzione sulla linea che collega le stazioni di Cricklewood e Victoria. Il programma fa parte di un progetto più ampio che vede coinvolte 24 metropoli in tutto il mondo che si impegneranno, entro il 2020, ad adottare oltre 40 mila autobus a basse emissioni inquinanti per ridurre l’inquinamento globale.

In primo piano

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati

Il Gruppo FS a InnoTrans con il bus a idrogeno di Qbuzz

Il Gruppo FS ha messo in mostra ad Innotrans, la più importante fiera internazionale dedicata alle tecnologie dei trasporti che si tiene a Berlino, uno dei suoi autobus green a idrogeno. I bus sono impiegati quotidianamente nelle province di Groningen e Drenthe dall’azienda olandese Qbuzz, ter...