Schermata-2015-07-14-alle-17.48.14

Dalla fusione tra MeinFernbus e FlixBus la crescita per la star-up tedesca non si è più fermata. I bus verdi girano oggi per le strade della Svezia, della Danimarca e del Belgio, mentre in Olanda, in Svizzera e in Italia fremono le attività per aprire nuove tratte. Una testimonianza arriva dalle quattro nuove linee su Roma, lanciate il mese scorso, e dalla rete italiana più che triplicata in tre mesi. Ma l’Italia non è l’unica terra di frontiera per il colosso del trasporto privato tedesco: l’espansione prosegue anche in Francia e in Germania con nuove rotte verso Parigi, Berlino, Stoccarda e Mannheim. Un percorso di crescita, e un successo, che ha sorpreso anche i vertici tedeschi che vedono, in ogni caso, un processo di espansione futura inevitabile. Per festeggiare l’ampliamento della rete e la penetrazione in nuovi mercati, Flixbus ha messo su strada tre veicoli d’eccezione. Il numero 400, il 500 e il 600 hanno infatti una livrea inconfondibile che riporta i simboli di tre paesi importanti per la start-up tedesca: la Francia, l’Olanda e l’Italia.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati