Schermata-2015-07-14-alle-17.48.14

Dalla fusione tra MeinFernbus e FlixBus la crescita per la star-up tedesca non si è più fermata. I bus verdi girano oggi per le strade della Svezia, della Danimarca e del Belgio, mentre in Olanda, in Svizzera e in Italia fremono le attività per aprire nuove tratte. Una testimonianza arriva dalle quattro nuove linee su Roma, lanciate il mese scorso, e dalla rete italiana più che triplicata in tre mesi. Ma l’Italia non è l’unica terra di frontiera per il colosso del trasporto privato tedesco: l’espansione prosegue anche in Francia e in Germania con nuove rotte verso Parigi, Berlino, Stoccarda e Mannheim. Un percorso di crescita, e un successo, che ha sorpreso anche i vertici tedeschi che vedono, in ogni caso, un processo di espansione futura inevitabile. Per festeggiare l’ampliamento della rete e la penetrazione in nuovi mercati, Flixbus ha messo su strada tre veicoli d’eccezione. Il numero 400, il 500 e il 600 hanno infatti una livrea inconfondibile che riporta i simboli di tre paesi importanti per la start-up tedesca: la Francia, l’Olanda e l’Italia.

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Il Volvo a due piani sbarca in Italia

Finalmente anche il due piani turistico di casa Volvo arriverà in Italia: il double decker è già ordinabile, anche se entrerà in produzione a settembre, nello stabilimento di Breslavia. Una grossa e attesa novità per il mercato turistico tricolore, che attendeva da tempo di poter mettere le mani su ...