La nuova generazione di Scania è elettrica. Il Grifone (si) dà la scossa e nella due giorni di Södertälje, dove la casa madre svedese ha il proprio nido, ha presentato il nuovo Citywide elettrico al cento per cento.
Ma non solo: il costruttore, incontrando la stampa e gli addetti ai lavori, ha confermato l’impegno aziendale volto a continuare a tagliare il più possibile le emissioni. Una mission che Scania porta avanti da anni, puntando forte sul gas e da qualche tempo anche sull’HVO, e che ora si rafforza ulteriormente con l’arrivo dell’ebus, inizialmente nella versione da 12 metri.

Scania Citywide elettrico pantografo

La produzione del Citywide fully electric, ci raccontano Roberto Caldini – Direttore Autobus&Coach Scania Italia – e Karolina Wennerblom – Director Sales and Marketing Buses & Coaches – è già iniziata e, almeno per il mercato italiano dovremo aspettare che il Grifone vinca qualche gara per vedere il neonato elettrico circolare silenziosamente e a emissioni zero per le strade delle nostre città. I mercati da attaccare? Innanzitutto quello svedese e scandinavo, per poi espandersi in tutta l’Europa continentale e mediterranea.

Le caratteristiche dello Scania urbano elettrico

Due assali, configurazione delle porte 2-2-2, 12 metri spaccati di lunghezza, 2,55 di larghezza e 3,27 di altezza, l’area passeggeri prevede 32 sedute, 45 posti in piedi e una postazione per carrozzina. Per quanto concerne il cuore (elettrico) di questo bus, troviamo un picco 300 Kw per una coppia di 210 Newtonmetro (250 la potenza continua Kw).

La capacità delle (otto) batterie è di 254 kWh: quattro sono allocate posteriormente, mentre le altre al tetto. Si tratta di batterie NMC. Discorso ricarica? pantografo per l’opportunity charging (nel piazzale del Demo Centre quello di ABB), oppure in deposito (CCS di tipo 2). La versione di prova che abbiamo avuto modo di fotografare, ma anche di toccare con mano e guidare per qualche chilometro sull’asfalto del Demo Centre, monta batterie Siemens, ma la produzione futura prevedrà quelle della locale Northvolt.

Infine, l’altra novità lanciata, ovvero lo Scania Touring, allestito con nuovi materiali all’interno e costruito su un nuovo telaio: un tre assi da 13,7 meri, 2,55 metri di lunghezza e 3,80 di altezza, motorizzato diesel Euro 6, alimentabile con Biodiesel e HVO.

Scania Touring HD 3-axle with steered tag axle.

IL SERVIZIO COMPLETO SARÀ DISPONIBILE SUL NUMERO DI AUTOBUS DI LUGLIO E AGOSTO. STAY TUNED!

Articoli correlati

Next Generation Mobility, ZF investe sulla connettività digitale 5G

La connettività digitale accelera il passo e ZF svela 5G Campus Network sul Jeversen Commercial Vehicle Test Track, la pista di prova per veicoli industriali, in Germania, che consentirà di migliorare i test delle soluzioni basate sui “Big Data” atti a favorire sempre più i prossimi live...

Trasporti, bus turismo -33% rispetto pre-pandemia. Lo studio Polimi

Il settoredegli autobus turisitici a lunga percorrenza ha raggiunto i 2/3 dei livelli pre-pandemia nel 2022, mentre quello della mobilità condivisa, dei taxi, dell’autonoleggio, dei pedaggi e dei treni è protagonista di una crescita. È quanto emerge dai dati raccolti negli osservatori Innovati...

Iveco Bus consegna nove Crossway a Gruppo Scelfo

Nove Classe II targati Iveco per il trasporto interurbano sul territorio siciliano. Il costruttore, infatti, tramite la concessionaria Trinacria Veicoli Industriali, ha consegnato 9 Crossway al Gruppo Scelfo: dei nove autobus di linea, otto sono entrati a far parte della flotta di Interbus e uno di ...

Mobilità intermodale, accordo Itabus-Cortina Express

Itabus e Cortina Express hanno stretto una partnership per collegare nuove mete sciistiche delle dolomiti. Grazie a questo accordo di mobilità intermodale, sarà possibile raggiungere Cortina e altre mete per gli amanti dello sci in bus, con partenza da diverse città italiane. Si tratta, in sostanza,...