Gara Consip, Iveco e IIA si dividono una torta da 1600 bus

La gara Consip è arrivata ad aggiudicazione. Non c’è nulla di ufficiale ma AUTOBUS è in grado di anticipare il risultato. Le buste delle offerte sono state aperte e incrociando i punteggio tecnico con quello ‘dell’economica’ è possibile arrivare a un risultato che la commissione dovrà ufficializzare solo dopo le prove tecniche che si faranno a stretto giro. In estrema sintesi i tre lotti dei Classe II saranno aggiudicati a Iveco Bus (unica offerente) che porta a casa anche il lotto degli ibridi da 12 metri e quello dei 18 a gasolio. Industria Italiana Autobus, invece, mette le mani sui lotti 2, 3 e 4 per un monte, teorico di 750 autobus.

gara Consip

Gara Consip, Industria Italiana Autobus

Nello specifico il lotto due della gara Consip prevede la fornitura di 200 autobus Classe I low floor da 10,5 metri a gasolio mentre i lotti 3 e 4 sommano in se un monte da 550 autobus da 12 metri: 350 a gasolio e 200 a metano. Tutte richieste che saranno coperte dalla gamma Menarinibus Citymood. Industria Italiana Autobus ha avuto la meglio su Iveco Bus grazie a un punteggio tecnico più alto che ha registrato un distacco medio attorno ai 14 punti. Punti che hanno assorbito un’offerta economica, quella di Industria Italiana Autobus, ben più alta rispetto a quella di Iveco Bus.

Gara Consip, Iveco Bus

Iveco Bus si  aggiudicata tutti i lotti dei Classe II per un totale di 600 autobus, un mix tra normal floor e low entry che saranno tutti evasi dalla fabbrica della repubblica Ceca dove, come è noto, è prodotta la gamma Crossway. Ma Iveco Bus ha portato a casa altri due lotti, questa volta di autobus urbani. Si parte dal lotto numero 5 per 100 unità da 18 metri ad alimentazione a gasolio e si chiude con il lotto 6 da 100 bus da 12 metri ibridi. In totale Iveco Bus mette la firma sotto un contratto da ben 800 unità

Gara Consip, il lotto andato deserto

Ad andare deserta, invece, è stato il lotto dei corti elettrici. La gara Consip prevedeva, infatti, la fornitura di 50 unità elettriche da 7,7 metri con pianale interamente ribassato. L’offerta che in molti si aspettavano era quella di Rampini che invece ha bollato come «troppo bassa» la base d’asta del capitolato (17.742.565 di euro, cioè 354mila euro a modello). Voci insistenti, comunque, sembrano andare verso la direzione di riscrivere il capitolato tenendo conto degli attuali costi di mercato degli autobus elettrici.

Gara Consip, ecco i lotti

Lotto 1: 50 Autobus urbani corti elettrici: DESERTA

Lotto 2: 200 autobus urbani da 10,5 metri a gasolio a pianale: Industria Italiana Autobus

Lotto 3: 350 autobus urbani da 12 metri a gasolio: Industria Italiana Autobus

Lotto 4: 200 veicoli autobus urbani 12 metri a metano: Industria Italiana Autobus

Lotto 5: 100 autobus urbani 18 metri diesel: Iveco Bus

Lotto 6: 100 autobus urbani da 12 metri ibridi: Iveco Bus

Lotto 7: 100 autobus extra-urbani 12 metri a gasolio a pianale rialzato: Iveco Bus

Lotto 8: 300 autobus extra-urbani: Iveco Bus

Lotto 9: 200 veicoli autobus extra-urbani Low entry: Iveco Bus

 

2018-11-23T14:33:48+00:001 Marzo 2018|Categorie: AUTOBUS NEWS|Tag: , |