Presentato ufficialmente in primavera in occasione del Bus2Bus di Berlino (27-28 aprile), il corto elettrico di casa Otokar, l’e-Centro C, è pronto a sbarcare in Italia. Il minibus compatto del costruttore turco di Adapazari, infatti, andrà a rinforzare la flotta di Trotta Bus Services, che per la prima volta accoglie nella propria famiglia veicoli elettrici.
Mauri Bus System, rivenditore ufficiale in Italia di Otokar, prevede di consegnarli a Trotta nella prima metà del  2023, ed entreranno in servizio in strada per il trasporto pubblico locale di Fiumicino.

Si tratta di un corto di 6,6 metri mosso da motore centrale Dana TM, con potenza massima di 205 kW, una capacità di 110 kWh, un’autonomia dichiarata dalla casa madre di 200 chilometri e una capacità massima di 32 passeggeri. L’e-Centro C è di fatto la versione elettrificata del Centro con motore endotermico lanciato nel “lontano” 2009.

A caratterizzare il minibus, oltre ai fanali tondi che danno un tocco di chiara riconoscibilità al frontale, è l’allocazione al pavimento dell’intero pacco batterie: una prima assoluta per quanto concerne mezzi di questa (piccola) taglia. A firmare i due moduli è Svolt, spinoff del gruppo automotive Great Wall Motors.

Una consegna, quella che avrà luogo tra una manciata di mesi, che conferma la centralità di Mauri Bus System, realtà storica con 101 anni di storia, e la volontà di Otokar di ritagliarsi uno spazio sempre più importante all’interno del mercato italiano.

Articoli correlati

Gtt assume autisti per il bacino di Ivrea

Gtt-Gran Torino Trasporti ha pubblicato l’avviso di selezione per 12 autisti da destinare al servizio urbano ed extraurbano della zona di Ivrea. Il termine per presentare la domanda scadrà il 21 febbraio. I primi 50 candidati in possesso dei requisiti di partecipazione, saranno convocati per le due ...