Parleranno anche italiano i nuovi autobus elettrici che solcheranno le strade di Parigi. Già, perché Iveco Bus (gruppo Cnh Industrial) ha ottenuto un’importante commessa dall’ente dei trasporti parigino Ile-de-France Mobilités e dall’operatore dei trasporti pubblici Ratp.

Come riportato da Torino Today, Iveco Bus dovrà gestire un ordine da 180 autobus full electric a zero emissioni di CO2 da 12 metri di lunghezza e a ricarica notturna in deposito; 180 unità che si andranno a sommare, man mano, ai duecentocinquanta mezzi già circolanti all’ombra della Torre Eiffel.

L’impegno della capitale francese a tagliare le emissioni di anidride carbonica è noto (nel 2015 gli accordi sul cambiamento climatico si erano stretti nella capitale francese) e il piano “Bus 2025” – che vuole rendere a basso impatto ambientale la flotta di autobus circolanti in città – procede così spedito.

Gli e-bus di Iveco per le strade di Parigi

Quale sarà il nome dei bus elettrici parigini made in Torino? I veicoli saranno commercializzati oltralpe con il nome di GX Elec. Come ricorda ancora il quotidiano locale, l’Iveco E-Way ha anche ricevuto un premio, la scorsa estate: il Dna Paris Design Awards 2021 nella categoria “Product Design-Vehicle, Transport and Accessories”.

In primo piano

Articoli correlati

Assogasmetano: nel 2021 consumi cresciuti del 6,6% sul 2020

Nonostante la crisi dovuta alle tensioni internazionali, prosegue lo sviluppo della rete di rifornimento di metano in Italia: a maggio 2022 sono attivi 1.550 distributori. Inoltre, nel 2021 i consumi registrati sono stati del 6,6% superiori rispetto al 2020. Questa la fotografia scattata dall’...