Iveco Bus. In occasione della visita del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca agli stabilimenti ferroviari della FIREMA SPA di Caserta è stata presentata una prima parte dei veicoli che Agenzia Campana per la Mobilità le Infrastrutture e le Reti – ACaMIR ha acquistato per l’implementazione del parco macchine destinato al TPL della regione Campania.

All’evento hanno presenziato, oltre a Vincenzo De Luca, anche:

  • Luca Cascone, Presidente della Commissione Urbanistica, Lavori Pubblici, Trasporti della Regione Campania
  • Carlo Marino, Sindaco di Caserta
  • Giuseppe Grimaldi, Direttore Generale dell’Agenzia ACaMIR

Inoltre, erano presenti anche i rappresentanti di IVECO BUS:

  • Tiziano Dotti, Responsabile Commerciale trasporto pubblico
  • Guido Ucci, Area manager di zona
  • Michele Valiante, Amministratore Delegato della Socom Nuova

Iveco BusI veicoli a marchio IVECO BUS oggetto della presentazione sono stati:

  • 4 Crossway 12 metri Normal Floor
  • 4 Crossway 12 metri Low Entry a pianale ribassato tra le due porte di accesso
  • 1 Urbanway 12 metri Full Hybrid
  • 1 Daily con allestimento Indcar modello Mobi RL7 7,0 metri

IVECO BUS, le 41 unità per la Campania

Gli autobus IVECO BUS fanno parte di un più ampio lotto di veicoli composto da 41 unità della gamma Crossway e16 Urbanway Ibridi.

I veicoli della gamma Crossway nella versione Line e Low Entry saranno impiegati dalle principali aziende di TPL campane per il collegamento tra le più importanti città della regione lungo tratte interurbane di medio raggio. Sono tutti equipaggiati con motore Cursor 9 da 360 CV e cambio automatico ZF a sei marce per prestazioni di alto livello.

La versione Line può ospitare fino a 52 posti a sedere e 27 in piedi. Quella Low Entry fino 45 posti a sedere e 37 in piedi. Entrambe, prevedono dotazioni volte a incrementare il comfort di passeggeri e autista a bordo. Per esempio, la pedana disabili (elettropneumatica nella versione Line, manuale in quella Low Entry), un’ampia area riservata ai passeggeri con difficoltà motorie e una parete di separazione del posto guida a tutta altezza per migliorare l’ambiente lavorativo del conducente.

Nelle sue varie declinazioni questo autobus dimostra tutta la sua versatilità e modularità, per adattarsi ad ogni tipo di esigenza di trasporto persone.

Iveco Bus

Ci sono anche i bus ibridi

I 16 Urbanway Full Hybrid 12m, tre dei quali verranno consegnati a fine anno, vantano una capacità totale di 95 passeggeri. Saranno destinati alla gestione del trasporto urbano nei principali capoluoghi (Napoli, Salerno, Avellino, Benevento). I bus, disponibili in due versioni, a due o tre porte, sono tutti dotati di sistema audiovisivo e dispositivi di bordo per comunicare costantemente con i passeggeri e guidarli in modo corretto verso la loro destinazione.

Inoltre, hanno tutti una parete di separazione e protezione per l’autista, posti riservati ai passeggeri con disabilità e rampa di accesso facilitato manuale. La vera particolarità di questi mezzi sta nella trazione ibrida seriale che consente lo Stop and Go del mezzo in modalità 100% elettrica.

Ultimi, ma non meno importanti, i minibus IVECO Daily 70C18HA8/P modello Mobi RL7, che andranno a potenziare la rete del trasporto urbano cittadino del Comune di Napoli. Costituiscono l’ultima tranche di consegna di 13 veicoli assegnati con bando di gara indetto dall’ACaMIR per 64 veicoli minibus e aggiudicato a Socom Nuova nel corso del 2019.

I minibus aggiudicati a Socom Nuova

I minibus sono dotati di una tecnologia di ultima generazione, sistemi di bordo ITS, inclusivi di geo-localizzazione, videosorveglianza interna, conta-passeggeri e sistema AVM.

Equipaggiati con motori da 180 CV euro 6, sono inoltre dotati di cambio automatico HI-MATIC con una lunghezza di 7 metri ed una capacità di trasporto persone che va da 41 a 44 persone (tra seduti ed in piedi a seconda della presenza a bordo di persone diversamente abili). La loro tipologia li rende unici nel panorama del trasporto urbano anche per la loro versatilità in territori urbani con caratteristiche morfologiche come quelle campane.

Questa consegna conferma il ruolo cruciale che la rete di vendita IVECO BUS ricopre nel territorio e vede Socom Nuova doppiamente protagonista. Se da un lato è stata la diretta interlocutrice per la fornitura dei minibus, dall’altro sarà la referente dell’ACaMIR per tutto il post vendita e la gestione della manutenzione dei mezzi urbani e interurbani.

Un ruolo cruciale che ribadisce l’importanza della partnership che IVECO BUS ha con la sua rete di concessionari e della storica e riconosciuta professionalità della Socom Nuova sul territorio.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Viaggia chiuso dentro la bagagliera del pullman…per errore!

Un ragazzo ha viaggiato per mezz’ora chiuso dentro la bagagliera del pullman. E, no, non per evitare di pagare il biglietto. Protagonista della disavventura un ventenne che è rimasto chiuso dentro per errore nel portabagagli di un autobus sostitutivo, dove era entrano per alloggiare il monopat...