Irizar arriva in Belgio con la consegna di 31 autobus per il trasporto pubblico nella regione di Vallonia. Quest’ordine rappresenta un passo avanti per Irizar Benelux in quanto si tratta del primo lotto di veicoli destinati al trasporto pubblico in Belgio.

Irizar in Belgio: i veicoli per il tpl

26 degli autobus Irizar per il Belgio, del modello Irizar i4 in versione integrale, sono stati acquisiti da OTW (Operateur de Transport de Wallonie) e da settembre effettueranno percorsi interurbani, partendo dai depositi TEC nelle regioni di Brabant Wallon, Namur e Hainaut. L’accordo include un contratto di servizio di riparazione e manutenzione (R&M) di 8 anni. Il costo operativo totale (TCO) relativo ai pullman, così come la capacità di personalizzare e consegnare in tempo secondo le esigenze dell’operatore, sono stati determinanti nella scelta delle soluzioni e dei servizi Irizar.

A quest’ordine si aggiunge un’altra delle 5 unità gestite da Keolis Belgium, tanto che in poche settimane circoleranno sulle strade del Belgio 31 unità a marchio Irizar.

Sul totale di 31 autobus Irizar i4, 12 sono a 2 assi e 12,2 m di lunghezza e 19 sono a tre assi e 15 metri, tutti dotati di sensori infrarossi per il rilevamento dei passeggeri nella porta centrale e di un avanzato sistema di videosorveglianza e conteggio dei passeggeri .

L’Irizar i4 è un veicolo versatile che sfrutta al massimo le proprie prestazioni e personalità negli spazi urbani e interurbani. Le diverse versioni di questo veicolo enfatizzano l’accessibilità e l’idea di adattabilità. È disponibile in diverse lunghezze, che vanno da 9,4 m a 15 m, oltre che in varie linee di finitura e altezze del pavimento, versioni H, M e L. La nuova versione di i4 è presentata sia in versione integrale con motore a combustione che in tutta la sua gamma di motori, nella versione Ibrida a marchio Irizar (motore a combustione Cummins con pacchetto ibrido Eaton) o telaio ibrido e versione a biogas (CNG o LNG), entrambi su telaio Scania. Questa nuova generazione, più leggera e aerodinamica, è dotata di radar integrato, nuovi fari anteriori con opzione Full-LED, fendinebbia e luci d’ingombro a LED rettangolari, fanali posteriori Full-LED, un nuovo parabrezza, design rinnovato delle maniglie e della parte posteriore e un paraurti posteriore a tre segmenti. All’interno, colpisce il nuovo design del cruscotto, che consente l’integrazione modulare di distributori automatici e sistemi SAE, il restyling estetico di sedili e pareti divisorie e l’illuminazione integrata Full-LE.

In primo piano

Articoli correlati

Air Mobilità, le tratte nel salernitano

Air Mobilità, oltre alle tratte tra Foggia e Napoli, ha preso in carico il servizio di trasporto pubblico locale in provincia di Salerno, prima svolto da Scai Buonoturist.
Tpl

Autolinee Toscane, Gianni Bechelli è il nuovo presidente

Autolinee Toscane ha un nuovo presidente, Gianni Bechelli. Il fiorentino, proveniente dal Gruppo Ratp Dev (di cui è consulente dal 2010 e dove continua a ricoprire la carica di consigliere di amministrazione) e con un passato da amministratore delegato in LFI-La Ferrovia Italiana, raccoglie il testi...

Due e-bus e otto colonnine elettriche: Ancona si tinge di verde

“Mobilità sostenibile”, due semplici parole entrate con forza, da anni, nelle agende di governo di tutto il mondo (o quasi). Sempre più Paesi e città stanno dedicando particolare attenzione – e importanti investimenti – su questo fronte. Uno dei primi pasi da compiere, non vi è dubbio, è quello di e...

L’elettrico di Iveco per la mobilità sostenibile di Pavia

La Settimana Europa della Mobilità Sostenibile (16-22 settembre) ha portato una novità green in quel di Pavia. Autoguidovie, l’azienda che si occupa del trasporto pubblico locale della città lombarda, ha infatti presentato l’ambizioso progetto per elettrificare la propria flotta di autobus, con il f...