B&B compie vent’anni e si regala un Irizar i6S Integral. Il primo autoportante Irizar acquistato su territorio italiano andrà infatti ad arricchire la flotta del noleggiatore piemontese con sede a Roccasparvera, in provincia di Cuneo. Il nuovo arrivato di casa B&B (Bruni e Bernardi) non passerà certo inosservato: come tutti gli altri bus in forza all’azienda di Giovanni Bernardi, sulle fiancate e sul posteriore fa bella mostra di sé la raffigurazione (adesiva) di un paesaggio del territorio.

Autobus l’ha testato a dovere: LA PROVA SUL NUMERO DI APRILE.

Un i6S integrale per i grandi viaggi

L’i6S Integral è stato lanciato all’ultimo Ibe di Rimini. Rappresenta il debutto sul mercato italiano degli autoportanti prodotti dalla casa basca. Una mossa a cui Scania ha risposto lanciando il Touring. La versione scelta da Bernardi è quella da 12,90 metri a due assi, in grado di ospitare 57 passeggeri. Il motore è Daf. Ciò che caratterizza l’i6S sono le poltrone di gamma superiore, opzionali sull’ammiraglia i8, e l’illuminazione full led. B&B non è nuova allo shopping in casa Irizar: in flotta figurano anche un Pb e un Century. Tra i servizi messi in campo dal noleggiatore ci sono viaggi di più giorni e lunghe distanze, ma anche trasferimenti di squadre sportive, gite scolastiche, servizio disabili.

Un Irizar dall’estetica originale

Non solo: BeB eroga anche, in ati con altre aziende, una linea da 90mila chilometri in Valle Stura, su cui si avvicendano cinque Mercedes Sprinter (che insieme al Tourismo formano la componente Evobus del parco mezzi). Naturalmente l’i6S, spiega lo stesso Bernardi, sarà messo alla frusta sui viaggi più impegnativi. Come dimostrano le foto, l’i6S di BeB è contraddistinto dai grandi adesivi che raffigurano uno dei laghi nei dintorni del santuario di Sant’Anna di Vinadio. «Tutti i nostri autobus sono di colore argento con su disegnati i paesaggi del nostro territorio»: questa la precisa scelta estetica di Bernardi, titolare insieme alla moglie e al cognato di una ditta a conduzione familiare che quest’anno compie vent’anni (anche se il lancio dell’attività da parte del suocero, di cui B&B è un’evoluzione con altro nome, risale a 32 anni fa).

Ecco una piccola ANTICIPAZIONE VIDEO:

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News