È stata siglata un’intesa tra Asstra ed Enel X. Al centro del patto, della durata di due anni, l’accelerazione della transizione energetica. Inoltre, una maggiore efficienza nell’utilizzo dei fondi pubblici, infrastrutture di ricarica all’avanguardia e nuove soluzioni per le Smart City.

asstra enel x

Asstra – Enel X, il protocollo d’intesa

Rendere più sostenibile il trasporto pubblico locale. Contribuire a ridurre le emissioni delle linee urbane ed extraurbane. Migliorare la qualità del servizio ai cittadini. Questo gli obiettivi del protocollo d’intesa firmato da:

  • Enel X, la business line globale di Enel dedicata allo sviluppo di prodotti innovativi e soluzioni digitali
  • Asstra – Associazione Trasporti, l’associazione che riunisce circa 140 aziende del trasporto pubblico locale.

Il protocollo prevede una serie di attività finalizzate alla promozione della mobilità sostenibile nelle città italiane 

Sviluppo di nuovi modelli di business che accelerino la transizione energetica dei sistemi di approvvigionamento degli autobus. Ma, anche, che garantiscano un più efficiente utilizzo dei fondi pubblici messi a disposizione dal Piano Strategico Nazionale della Mobilità Sostenibile del MIT.

Progettazione di infrastrutture e colonnine di ricarica all’avanguardia. Inoltre, definizione di nuove soluzioni per le Smart City in grado di ridurre i consumi delle flotte, i costi di manutenzione e rifornimento e di disegnare servizi di mobilità a più alto valore aggiunto.

L’intesa prevede anche lo sviluppo di soluzioni di efficienza energetica da applicare presso le sedi dei depositi del trasporto pubblico.

Asstra – Enel X, verso modelli di business innovativi

Di seguito, le dichiarazioni di Augusto Raggi, Responsabile Enel X Italia.

L’obiettivo della collaborazione con ASSTRA è accelerare la transizione energetica verso il trasporto elettrico pubblico. La collaborazione tra un grande player industriale, come Enel X e ASSTRA, porterà a individuare modelli di business innovativi. Per un sistema di trasporto pubblico integrato con soluzioni di efficienza energetica, green e digitali.

In questo modo potremo aumentare il confort del trasporto per i cittadini e ridurre i costi di esercizio, con vantaggi per la Pubblica Amministrazione e esternalità positive per le città come il miglioramento della qualità dell’aria e la riduzione dell’inquinamento atmosferico e acustico.”

Ecco invece le parole di Andrea Gibelli, Presidente di ASSTRA.

ASSTRA, con il protocollo d’intesa sottoscritto oggi, intende sostanziare ulteriormente il lavoro che sta svolgendo per sviluppare l’innovazione tecnologica applicata ai trasporti pubblici. L’elemento innovativo del protocollo siglato con Enel X Italia  risiede nell’esplorazione di nuovi modelli di business per i sistemi di trasporto collettivo elettrico su autobus, finalizzati ad accelerare  la transizione energetica garantendo un  utilizzo più  efficace ed efficiente dei fondi pubblici, per un settore la cui importanza per il Paese sta emergendo drammaticamente proprio in questi giorni a causa della crisi pandemica. La nostra intenzione è guardare avanti per costruire oggi un futuro migliore per il TPL e dunque per i cittadini”.

In primo piano

Indcar Mobi, l’urbano a gas ha un’autonomia al top

Quello della transizione energetica è il tema centrale su cui ruotano presente e futuro del settore del trasporto pubblico, e non solo. La graduale messa al bando delle soluzioni diesel apre infatti a nuovi scenari. E se le soluzioni elettriche non hanno ancora fatto breccia, le motorizzazioni a gas...

VDL Italia: nuovo team commerciale e la ripartenza del turismo

La tempesta Covid, il focus sulla sicurezza, le iniziative per i clienti travolti dalla crisi. E ora, il mercato che riparte e i Classe III che tornano finalmente a solcare le autostrade del Belpaese. VDL Italia si presenta al rilancio del mercato turistico forte di una gamma che ha già dimostrato i...

Giorgio Zino, presente e futuro di Iveco Bus

Post pandemia, investimenti e sguardo al domani. La transizione elettrica? Ha frenato, ma sta ripartendo. La produzione? È tornata a livelli pre Covid. Abbiamo incontrato Giorgio Zino, Business Director Italy and Greece Iveco Bus che ci ha tratteggiato il presente e il futuro del gruppo. Giorgio Zin...

Cloud-based e multicanale. La bigliettazione secondo Praticko

Le nuove tecnologie sono la principale chiave per migliorare la competitività e uscire dalla crisi. Al centro dei cambiamenti c’è il Cloud, considerato come lo strumento abilitante per eccellenza per progetti di digital transformation che, per propria natura, necessitano di praticità, flessibilità e...

Articoli correlati

A Lecce 13 nuovi autobus Euro6 per il trasporto pubblico

A Lecce sono appena stati consegnati alla sede di Sgm, pronti per entrare in servizio, i 13 nuovi autobus Euro6 diesel acquistati grazie alle risorse erogate dalla Regione Puglia con il bando Smart Go City per l’ammodernamento del parco mezzi del Trasporto pubblico locale. I nuovi autobus andranno a...
Tpl

Controlli intensivi sugli autobus Amt: su almeno 1000 passeggeri

In centro città a Genova, sugli autobus Amt, i controlli si susseguono intensivi per verificare eventuali evasioni. Una squadra di ben 13 Verificatori Titoli di Viaggio di AMT è scesa infatti in campo in piazza della Nunziata per controllare le linee 18, 20, 34, 35, 39, 40 e la linea F2, servizio so...
Tpl

TPL Linea, i biglietti dell’autobus si fanno in spiaggia

Con il nuovo servizio attivato da TPL Linea, i biglietti dell'autobus si acquistano in spiaggia. Il progetto punta alla sostenibilità ambientale e turistica nel segno dell’utilizzo del mezzo pubblico per evitare spostamenti con mezzi privati, ed è stato sviluppato grazie ad una convenzione con la sp...
Tpl