Sono iniziati i collaudi all’infrastruttura del Metromare, il collegamento veloce attivo da Rimini a Riccione ormai da un anno (è stato infatti inaugurato il 23 novembre 2019). Senza però i veicoli titolari del servizio, i filobus Van Hool Exquicity 18. Mezzi dotati di tecnologia IMC e attrezzati per il trasporto biciclette, le cui consegne hanno subito ritardi, non ultimo il problema Covid.

Ad oggi sono giunti a Rimini i primi tre filobus snodati dei nove previsti. Con questi, sono iniziati i test in linea e i collaudi all’infrastruttura a cura della commissione del Ministero dei trasporti (USTIF).

test metromare
foto: Calogero Taibi

Metromare di Rimini, è tempo di test

Il servizio passeggeri sul Metromare è stato già interrotto ieri, per la prima giornata di prove, e lo sarà anche oggi e domani, dalle 14.30. Le ultime corse partiranno da Rimini e Riccione rispettivamente alle 14.04 e alle 14.10. Nel weekend il servizio sarà regolare, mentre lunedì 23 e martedì 24 novembre il servizio sarà sospeso per tutta la giornata.

Le prime prove in linea svolte ieri hanno dato esito positivo.

I filobus hanno svolto una serie di andate e ritorni in linea, sia in trazione elettrica che in modalità marcia autonoma (con la quale effettuano tra l’altro lo spostamento dal deposito alla linea). Molto apprezzate sono state la silenziosità e la regolarità di marcia, oltre che  la cabina di guida separata dall’ambiente viaggiatori, e sicuramente molto buono il comfort interno e l’illuminazione dell’ambiente viaggiatori.

Si attendono ora i risultati dei test nei prossimi giorni, tutto fa ben sperare in una prossima immissione in servizio dei filobus sul Metromare, collegamento che si è dimostrato all’altezza delle aspettative.

Stefano Alfano

test metromare
test metromare

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Téléo, nasce a Tolosa la più estesa cabinovia urbana d’Europa

Scavalca una collina, oltrepassa la tangenziale e il fiume Garonna, collega l’università Paul-Sabatier all’istituto di ricerca Oncopole, attraverso il centro ospedaliero di Rangueil, il tutto trasportando ottomila viaggiatori al giorno. A percorrere lo stesso tratto di tre chilometri, un...
Tpl

Veneto, ecco Garda Link: treno più bus da Verona al Lago

Un unico biglietto, acquistabile dal portale di Trenitalia, consente di arrivare in treno alla stazione di Verona Porta Nuova e salire su uno degli autobus dell’azienda veronese Atv che ogni trenta minuti effettuano i collegamenti giornalieri con tutte le località turistiche della sponda orien...