Byd – Industria Italiana Autobus. Pubblichiamo integralmente il comunicato stampa diramato da Industria Italiana Autobus relativamente all’intervista rilasciata da Isbrand Ho, managing director di Byd Europe, ad Autobusweb.

“Con  riferimento  all’intervista resa lo scorso 29 settembre, sulla rivista AutobusWeb,  dal  Sig.  Isbrand  HO  –  Managing  Director  di BYD Europe – Industria  Italiana  Autobus  Spa  (“IIA”) ritiene necessario puntualizzare quanto  segue,  preoccupata  per  l’accavallarsi  –  sui media – di notizie sempre  più  incontrollate  e  destituite  di  fondamento con riguardo alla proprie vicende aziendali.Non  è,  in  realtà, pervenuta ad IIA alcuna manifestazione di interesse da parte  del  Gruppo  BYD (così  come  già accaduto per il Gruppo FS), nè il Governo  Italiano  ha  mai partecipato la stessa IIA di tale interesse che, d’altronde,  dovrebbe  essere previamente manifestato alla sola Società e/o ai propri azionisti.

Si  diffidano,  inoltre,  i vertici di BYD dal diffondere notizie infondate circa  un  preteso  “importante indebitamento” di IIA; circostanza, questa, ben  distante  dal  vero e di cui, comunque, il Gruppo BYD non può essere a conoscenza non avendo mai preso visione della documentazione aziendale.

Si  richiede,  pertanto,  un risolutivo intervento del Governo per chiarire concretamente  –  con la necessaria documentazione a supporto – l’effettiva esistenza   di   dette   manifestazioni   di   interesse;  quanto  precede, soprattutto,  nel  primario  interesse  dei  dipendenti  di IIA, sempre più disorientati da proclami mediatici non supportati da dati fattuali”

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...