Micro.Indcar-Next-L7587fd897cc5eb

Indcar trionfa tra i piccoli sullo stesso palcoscenico che ha visto Irizar vittorioso tra i grandi. Settimana scorsa l’Indcar Next L7 è stata premiato come “Microbus of the year” 2017 nel titolo conferito dalla rivista spagnola Viajeros, che prende in considerazione tutte le realizzazioni dei costruttori del paese iberico. In giuria 244 tra rappresentanti del mondo industriale ed esperti. I vincitori del titolo “coach” sono stati i baschi di Irizar col nuovo i6S, evoluzione dell’i6 arricchito da alcune specifiche dell’ammiraglia i8.

Indcar Next L7, un mini con classe da coach

Il Next L7, che può essere basato sia su telaio Mercedes Atego 1024L sia su Man N14 12T, è un minibus lungo 7,7 metri, in grado di trasportare 4,3 metri cubi di bagagli. La capacità è di 27 passeggeri. Naturalmente, è pensato per le strade strette e i centri abitati dove la stratificazione storica ha lasciato dietro di sé un impianto urbanistico che richiede agilità. Il motore, a seconda del telaio scelto, può offrire 240 cavalli su Mercedes o 250 cavalli su Man. All’avanguardia la lista delle dotazioni tecnologiche: sistema elettrico Mux con touch-screen, telecamere per la vista posteriore, lane assist e sensori di parcheggio, in particolare, fanno bella mostra di sé.

Indcar vince spesso in Spagna…

Quattro premi in sei anni: questo il bilancio dei successi di Indcar nell’ambito della competizione organizzata da Viajeros. Si tratta infatti del costruttore in assoluto più premiato nel settore minibus. Irizar guida la classifica dei vincitori in campo coach ed elettrici, avendo collezionato sette titoli in tutto. Indcar si è aggiudicata il “Microbus of the year” nel 2012 col Wing e nel 2013 col Mago 2. Il Next è stato anche eletto “Midibus of the year” nel 2015.

…e vende tanto in Italia (su base Iveco)

Il dicembre dell’anno passato si è chiuso con un bilancio di otto autobus “piazzati” sul mercato italiano. Si tratta di quattro Mago 2, tre Wing e un Next L9. Tutti gli otto veicoli sono costruiti su chassis Iveco. Nello specifico, il distributore Maresca & Fiorentino ha venduto un Wing Iveco Daily 70C da 28 posti a Chiuselli, un Mago 2 Iveco CC100 con 30 sedute a MaviBus e un Wing da 24 posti a SAP Viaggi. Giacomelli Bus si ha acquistato un Next L9 Iveco CC150 4815 Iveco attraverso Officine Brennero. Manieri Bus ha inveco preso da Di Pinto un Wing con 24 sedute. Infine, Casarotto e Meggiolaro hanno inserito in flotta un Mago 2, la stessa scelta operata da Maver. L’Italia è uno dei principali mercati di Indcar: 100 gli autobus venduti nel 2016.

In primo piano

Energy Mobility Solutions, la bussola di Iveco Bus per guidare i clienti verso la transizione energetica. L’intervista a Federica Balza, Sales Infrastructure Engineer

Si chiama Energy Mobility Solutions ed è il modello di business per la mobilità elettrica messo a punto da Iveco Bus per supportare gli operatori nella transizione energetica, offrendo una soluzione chiavi in mano su misura, dalla progettazione dei veicoli e delle relative installazioni alla loro re...

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati