Dopo un’attesa di tre anni, l’industria degli autobus attende il ritorno della sua principale fiera, l’Euro Bus Expo, che si terrà al NEC di Birmingham dall’uno al 3 novembre. L’esposizione è destinata a tornare con un rinnovato vigore e con i riflettori puntati sull’innovazione, la decarbonizzazione e il futuro del trasporto passeggeri.

L’evento di quest’anno è destinato ad essere il più importante finora, con nuove caratteristiche progettate per mostrare gli sviluppi innovativi di prodotti e servizi che coprono l’intera catena di fornitura, non da ultimo gli ultimi autobus, pullman, veicoli midi e mini.

Con un forte sostegno da parte dei principali produttori, convertitori e concessionari, si prevede che la kermesse riunisca più di 130 veicoli di marche tra cui Alexander Dennis (che esporrà il suo Enviro400FCEV a due piani con celle a combustibile a idrogeno), BASE Coach Sales, Equipmake, G M Coachwork, Ilesbus, Irizar UK, London Hire, MAN Truck & Bus, Nu-Track, Pelican Bus and Coach, PHVC Minibus & Fleet Suppliers, Scania (Great Britain) Ltd, Stanford Coachworks, Switch Mobility, Treka Bus e Volvo Group (UK) Ltd.

Euro Bus Expo, la strada verso le zero emissioni

La Zero Emission Zone darà ai visitatori l’opportunità di sperimentare in prima persona le flotte del futuro. La zona metterà in evidenza gli ultimi veicoli progettati per decarbonizzare completamente il viaggio dei passeggeri, per sostenere l’obiettivo del Regno Unito di raggiungere lo zero netto entro il 2050.

Alexander Dennis, Equipmake, London Hire, Pelican Bus and Coach, Switch Mobility e Volvo Group sono solo alcuni dei grandi nomi che dimostreranno i veicoli nella zona dedicata – e altri saranno annunciati presto.

Dice Graham Vidler, CEO dell’associazione commerciale del settore e partner ufficiale dello show, Confederation of Passenger Transport (CPT): «Con la strada verso lo zero emissioni in cima all’agenda politica, gli operatori e i produttori sanno quanto sia cruciale agire ora per raggiungere obiettivi ambiziosi e affrontare il cambiamento climatico. È bello vedere che l’Euro Bus Expo esaminerà da vicino come la nostra industria può fare la sua parte nella decarbonizzazione del trasporto. L’evento è un punto fermo del settore che è stato dolorosamente perso – quest’anno sarà un’opportunità per ricollegarsi e continuare ad avere importanti discussioni intorno alle principali sfide che dobbiamo affrontare oggi».

I piani sono già ben avviati per le dimostrazioni dei veicoli. Dice il primo espositore dell’Euro Bus Expo Ian Foley, amministratore delegato di Equipmake: «Non vediamo l’ora di incontrare clienti nuovi ed esistenti, e metteremo in mostra il nostro Jewel E elettrico a due piani in collaborazione con Beulas e Agrale, costruito secondo una specifica provinciale con un operatore collaborativo».

I visitatori saranno anche in grado di provare uno dei modelli elettrici a batteria Yutong di Pelican Bus and Coach, e l’ultima gamma di Switch Mobility. Queste dimostrazioni non solo mostreranno le credenziali a zero emissioni dei veicoli, ma anche le ultime caratteristiche progettate per migliorare l’esperienza dei passeggeri, incoraggiare l’uso del trasporto pubblico e ridurre i costi operativi.

Dice Peter Freedman, direttore marketing e sostenibilità di Switch Mobility: «L’Euro Bus Expo è sempre stata un’esposizione di autobus e pullman di spicco e l’attenzione sugli autobus a zero emissioni quest’anno si adatta all’enfasi che stiamo ponendo sul trasporto a zero emissioni di carbonio. Non vediamo l’ora di essere in grado di dimostrare come il passaggio ai veicoli elettrici possa ridurre il costo totale di proprietà degli autobus».

Tecnologie emergenti, innovazioni di prodotto e di servizio

Si prevede che 270 espositori metteranno in mostra tutto il necessario per gestire una flotta di autobus, pullman, veicoli midi e mini. Con gli sviluppi in corso su e giù per la catena di fornitura, l’innovazione sarà un grande tema di quest’anno.

I principali fornitori di tecnologia, tra cui Alfatronix, CitySwift, Distinctive Systems, Flowbird Transport Intelligence, Freeway Fleet Systems, Geotab UK, Icomera UK, INIT, Jema, Journeo, MiX Telematics Europe, NotLost, Passenger Technology Group, Rise Digital Media, Roeville, Streamax, Ticketer, Timespace Technology, TransMach Systems e Webfleet sono tra la pletora di espositori già confermati.

Naturalmente, l’innovazione non si limita alla tecnologia. Per evidenziare le ultime grandi idee che guidano il settore in avanti – a beneficio sia delle imprese operative che dei passeggeri – lo spettacolo vedrà l’introduzione dell’Innovation Challenge (debuttato per la prima volta a Coach & Bus UK 2019). I visitatori voteranno le loro nuove iniziative preferite, con gli espositori che saliranno sul palco del Masterclass Theatre per presentare i loro nuovi prodotti e servizi.

Un’opportunità imperdibile per riconnettersi

L’Euro Bus Expo attira 9.000 professionisti, e quest’anno non farà eccezione, poiché l’industria si riunisce per il suo primo grande incontro in più di 3 anni. Dice il direttore dell’evento Helen Conway: «Lo show è vitale per l’industria degli autobus e dei pullman, che sarà indubbiamente presente in forze per il suo ritorno. I visitatori scopriranno tutte le ultime intuizioni, tecnologie, prodotti e servizi necessari per migliorare il loro business e ridurre le emissioni della flotta. È situato in posizione centrale, facilmente accessibile, e circondato da opzioni per il networking fino a sera – compresi i routeone Awards. È semplicemente un’opportunità imperdibile per riconnettersi».

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Articoli correlati

Tra ibrido, gas ed elettrico: Iveco Bus “in massa” a NME

È il leader europeo del segmento interurbano. È Iveco Bus, che sarà presente e in forze al debutto di Next Mobility Exhibition, in programma a Fiera Milano Rho dal 12 al 14 ottobre. È notizia pre-estiva quella che vede Iveco Bus tornare a produrre in Italia: i siti interessati dal progetto sono quel...

IIA, a NME non solo il Vivacity e il Citymood: a Milano una novità

Sale l’attesa anche in casa Industria Italiana Autobus, che si appresta ad arricchire il menù di prodotti e novità che caratterizzeranno l’esordio nel panorama fieristico internazionale di NME-Next Mobility Exhibition, la fiera dedicata alla mobilità del presente e del futuro che trova casa negli sp...

Sei, otto e dodici metri tutti elettrici: così Karsan a NME

Dopo aver presenziato in pompa magna allo IAA Transportation di Hannover, dove ha svelato al mondo l’inedito e-ATA Hydrogen, accompagnato dall’intera gamma elettrificata, dai 6 metri del corto e-Jest ai 18 dell’e-ATA, Karsan sarà tra i protagonisti anche di Next Mobility Exhibition, in programma a F...