Saranno i GX 337 ELEC di Heuliez Bus i primi full-electric ad entrare nell’organico di RATP, la società che gestisce i servizi di trasporto a Parigi. Lo scorso 13 marzo, Rémy Foyer, vicedirettore di Heuliez Bus, e Alain Batier, direttore di RATP, hanno firmato il contratto per la fornitura di autobus a zero immissioni per un importo complessivo di 10 milioni di euro.

Rémy Foyer e Alain Batier

Un colpo importante per Heuliez Bus che già vanta ben 221 autobus ibridi all’interno della flotta RATP. I full-electric GX 337 ELEC sono caratterizzati da una power unit elettrica in grado di sviluppare fino 195 kW e alimentata da un circuito di otto pacchi batteria integrati sul tetto e sul vano posteriore, in grado di assicurare l’autonomia necessario per un’intera giornata di lavoro.

GX 337 ELEC, sostenibilità senza compromessi

La ricarica tramite interfaccia Combo 2 posta sul retro dei veicoli permette di fare il pieno di energia in poche ore durante la notte e di ottimizzare lo spazio nelle stazioni dedicate. Progettati rispettando l’architettura dei GX convenzionali, gli innovativi full-electric di Heuliez Bus possono ospitare oltre 90 passeggeri e offrono adeguata accessibilità anche a persone con ridotta mobilità.

GX 337 ELEC

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati