Indipendentemente dalla situazione pandemica dei diversi Paesi Google Maps ha introdotto nuovi strumenti per muovervi nel modo più sicuro possibile, a cominciare da come mantenere le distanze sui mezzi di trasporto pubblico, a come programmare il tempo consapevolmente e fino a come ricordare i viaggi passati, con uno sguardo a quelli futuri. Focalizzandosi sul capitolo del trasporto pubblico, Google annuncia che sta “estendendo le previsioni sull’affollamento dei mezzi pubblici a oltre 10.000 aziende di trasporto pubblico in 100 paesi, così saprete se è probabile che la linea che utilizzerete ha molti posti liberi o sia al massimo della capienza”.

Google: la mobilità diventa sicura

“Con queste informazioni, potrete decidere se salire a bordo o aspettare la corsa successiva. Perché, pandemia o no, a nessuno piace stare stipato in un vagone della metropolitana affollato”, commenta in un post Eric Tholome, Director of Product, Google Maps. Oggi le persone stanno tornando ai mezzi di trasporto pubblico, come testimonia il fatto che negli Stati Uniti l’utilizzo delle indicazioni di trasporto pubblico su Maps sono in aumento del 50% rispetto allo scorso anno, ma la sicurezza rimane una priorità. Questo tipo di previsioni è reso possibile dalla tecnologia di intelligenza artificiale, dai contributi delle persone che utilizzano Google Maps e dalle tendenze storiche degli spostamenti con cui è possibile prevedere i futuri livelli di affollamento per le linee di trasporto pubblico in tutto il mondo. “Tutte queste previsioni sono state progettate pensando alla privacy. Applichiamo una tecnologia di anonimizzazione di prim’ordine e tecniche di privacy differenziale ai dati della Cronologia delle posizioni per assicurarci che i vostri dati rimangano al sicuro e privati” assicura Tholome.

In primo piano

Indcar Mobi, l’urbano a gas ha un’autonomia al top

Quello della transizione energetica è il tema centrale su cui ruotano presente e futuro del settore del trasporto pubblico, e non solo. La graduale messa al bando delle soluzioni diesel apre infatti a nuovi scenari. E se le soluzioni elettriche non hanno ancora fatto breccia, le motorizzazioni a gas...

VDL Italia: nuovo team commerciale e la ripartenza del turismo

La tempesta Covid, il focus sulla sicurezza, le iniziative per i clienti travolti dalla crisi. E ora, il mercato che riparte e i Classe III che tornano finalmente a solcare le autostrade del Belpaese. VDL Italia si presenta al rilancio del mercato turistico forte di una gamma che ha già dimostrato i...

Giorgio Zino, presente e futuro di Iveco Bus

Post pandemia, investimenti e sguardo al domani. La transizione elettrica? Ha frenato, ma sta ripartendo. La produzione? È tornata a livelli pre Covid. Abbiamo incontrato Giorgio Zino, Business Director Italy and Greece Iveco Bus che ci ha tratteggiato il presente e il futuro del gruppo. Giorgio Zin...

Cloud-based e multicanale. La bigliettazione secondo Praticko

Le nuove tecnologie sono la principale chiave per migliorare la competitività e uscire dalla crisi. Al centro dei cambiamenti c’è il Cloud, considerato come lo strumento abilitante per eccellenza per progetti di digital transformation che, per propria natura, necessitano di praticità, flessibilità e...

Articoli correlati

Tpl, 600 milioni per i servizi aggiuntivi

Il Tpl sotto la lente del Ministro Giovannini. “Il primo messaggio da sottolineare è che lo Stato, a cui compete il finanziamento del Rpl (trasporto pubblico locale), ma non la gestione che spetta alle regioni, ha stanziato per la seconda parte dell’anno 600 milioni di euro per servizi aggiunt...