Gare truccate in Atm, 12 arrestati per tangenti

Atm Milano, ci sono otto appalti di forniture per le metropolitane nel mirino degli inquirenti. Tra gli altri, quello per i sistemi di segnalazione della linea 2 verde. La Guardia di finanza di Milano martedì mattina ha arrestato 12 persone per turbativa d’asta e corruzione. Ne scrive il Corriere della sera. Atm risulta come parte lesa.

L’azienda ha dichiarato, in una nota diramata nella tarda mattinata di oggi: «ATM sin da subito ha prestato la propria fattiva collaborazione alle Autorità inquirenti anche al fine di determinare al più presto gli elementi relativi alle responsabilità dei soggetti indagati e assumere tutti i conseguenti provvedimenti a riguardo. L’Azienda è del tutto estranea ai fatti contestati, attribuiti ai singoli soggetti che, a quanto si apprende, avrebbero agito autonomamente in violazione del Codice Etico di ATM ancor prima che in violazione delle norme di legge. Di conseguenza, ATM ha già dato incarico ai propri legali al fine di tutelare l’Azienda in tutte le sedi opportune».

tangenti atm

Tangenti Atm, ipotesi associazione a delinquere

Tra le 12 persone arrestate figurano manager di aziende fornitrici e due dirigenti Atm. A Paolo Bellini, responsabile dell’Unità Amministrativa Tecnica Complessa sugli impianti di Segnalamento e Automazione delle Linea Metropolitana 1,2,3 e 5, sono attribuiti 125mila euro di tangenti incassate tra fine 2018 e metà 2019, si legge sul quotidiano di via Solferino. Tra le accuse c’è anche l’ipotesi dell’associazione a delinquere.

La guardia di finanza parla di “Un sistema di metodica alterazione di gare a evidenza pubblica indette da Atm”. Bellini avrebbe occultamente creato e diretto società esterne “insieme ad altri indagati, al fine di interferire nell’assegnazione ed esecuzione degli appalti di Atm”, si legge su Repubblica. Coinvolte anche figure di Siemens, Alstom, Engineering Informatica, Ceit, Gilc, Impianti civili srl, Ctf impianti: le società sono iscritte nel registro degli indagati e destinatarie di provvedimenti di perquisizione e sequestro.

2020-06-23T13:00:19+02:0023 Giugno 2020|Categorie: AUTOBUS NEWS, TPL|
Corso Formazione

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio