La promozione di autobus e mezzi pesanti a trazione alternativa è lo scopo del programma europeo LONGRUN, che vede FPT Industrial tra gli aderenti. Il progetto fa parte dello schema Horizon 2020.

Con questo annuncio, FPT conferma il proprio impegno nei confronti della sostenibilità e della ricerca di soluzioni di propulsione alternative per il segmento on-road. In tutto sono 30 i partner di LONGRUN, provenienti da 13 paesi europei. Società che hanno deciso di unire le forze per accelerare il percorso verso un futuro più smart e sostenibile.

L’ambizioso obiettivo dell’iniziativa LONGRUN è la riduzione delle emissioni reali di guida. Inoltre, anche dei consumi di combustibile nel settore dei trasporti a lunga percorrenza. Lo fa promuovendo decisioni basate sui risultati validati più recenti e fornendo raccomandazioni per politiche future. 

LONGRUN, per facilitare la transizione verso le trazioni alternative

Nell’ambito del progetto, un ulteriore traguardo sarà rappresentato dal sistema di simulazione a sostegno della progettazione e dello sviluppo di propulsori efficienti, comprese versioni ibride per camion e autobus. I partner si impegnano a sviluppare otto unità dimostrative (tre motori, un insieme “cambio-trasmissione” ibrido, due autobus e tre camion) al fine di accelerare la transizione dai carburanti basati su combustibili fossili a nuove alternative rinnovabili.

Il progetto LONGRUN contribuirà a ridurre l’impatto ambientale dei mezzi pesanti sviluppando motori, insieme di “cambi-trasmissione” e veicoli dimostrativi con un risparmio di energia del 10% e una riduzione della CO2 del 10%, oltre che una riduzione del 30% delle emissioni di scarico (NOx, CO, ecc.) e un’efficienza termica di picco del 50%. 

Le iniziative proposte garantiranno al progetto una posizione di leadership nel campo delle tecnologie di propulsione ibride e dei motori a combustione interna alimentati a energie rinnovabili in Europa, sottolineando la necessità di un approccio multi-alimentazione per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità. 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Sustainable Bus Awards 2025: ecco chi sono i (14) finalisti

Per sapere chi saranno i tre vincitori dei Sustainable Bus Awards 2025 bisognerà aspettare la premiazione durtante la giornata inaugurale del FIAA di Madrid, in programma nella capitale spagnola dal 22 al 25 ottobre. Nel mentre però sono stati comunicati i 14 finalisti che si contenderanno gli ambit...