Flixbus, tre quarti dei passeggeri raggiungono il bus in tpl o bici

Tre quarti dei passeggeri Flixbus raggiungono la stazione degli autobus tramite trasporto pubblico, a piedi o in bicicletta. Il dato emerge da una ricerca interna svolta a livello internazionale. Secondo la quale, appunto, la gran parte dei passeggeri Flixbus non utilizza l’auto privata per raggiungere la stazione dei bus ma, al contrario, si muove tramite il trasporto pubblico… o sulle proprie gambe.

Flixbus

Flixbus, arrivano i portabici

Ma non finisce qui. Secondo quanto riportato sul portale Travelnostop, il 70 per cento dei passeggeri degli autobus verde arancio sceglie di usare l’autobus pur possedendo un’auto. Un’informazione, quest’ultima, che proviene dall’istituto di ricerca Iges.

Nel frattempo, proprio per andare incontro all’utenza più “responsabile”, Flixbus Italia ha inaugurato i primi autobus dotati di apposito portabici. Si tratta di cinquanta autobus in Italia, in circolazione su 25 linee con destinazioni nazionali e internazionali coperte, tra cui Ancona, Bolzano, Firenze, Lecce, Parma, Pescara, Ravenna, Rimini, Riccione, Salerno, Sorrento e Torino ma anche Bled,Cannes,Dusseldorf, Francoforte, Lione, Nizza, Zurigo.

Flixbus, viaggiatori attenti all’ambiente

“I dati mettono in luce la tendenza fra i viaggiatori europei a optare per soluzioni di trasporto collettivo e intermodale, a beneficio dell’ambiente e della società. In qualità di operatore da sempre orientato a una mobilità sostenibile, siamo lieti di contribuire attivamente a questo cambiamento”, afferma Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia, secondo quanto riportato su Travelnostop.

2019-04-30T15:13:22+00:0023 Aprile 2019|Categorie: TURISMO|Tag: |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio