Vi riportiamo le dichiarazioni di Faisa Cisal, per voce del suo Segretario Generale.

“Al fine di scongiurare il blocco del trasporto pubblico locale, turistico, di linea e merci in ambito nazionale ed internazionale, chiediamo che lo Stato italiano, attraverso il Ministero dei Trasporti, si faccia carico di supportare e sostenere nei confronti delle competenti autorità europee, la proroga delle Carte di Qualificazione del Conducente. 

La scadenza è prevista già a settembre del corrente anno. Non è stata rinnovata per l’emergenza Covid-19, che causa l’impossibilità di poter svolgere il regolare percorso formativo obbligatorio”.

proroga cqc

Faisa Cisal: Proroga CQC per non bloccare il tpl

Di seguito le parole del Segretario Generale della Faisa Cisal, Mauro Mongelli, sull’attuale drammatica situazione dei trasporti italiani.

“Sarebbe davvero paradossale che questi settori possano rischiare, nei prossimi mesi, di essere messi letteralmente in ginocchio dalla scadenza dei titoli abilitanti dei propri conducenti. Settori che hanno garantito il proprio servizio costantemente anche durante la fase più critica della pandemia”.

Ecco invece le dichiarazioni del segretario della Faisa-Cisal, Mauro Mongelli.

“Le criticità che già a suo tempo avevamo rilevato ed evidenziato alle aziende e poi, insieme, al Ministero dei Trasporti, sono ancora contemporanee ed emergenti. Questo, in ordine alla estrema difficoltà di organizzare e finalizzare in tempo utile i corsi di formazione professionale, in questione alla luce dell’adozione delle misure di contenimento dell’emergenza sanitaria ancora in atto”

Faisa Cisal è la Federazione Autonoma Italiana Sindacale degli Autoferrotranvieri, Internavigatori ed Ausiliari del Traffico.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Riviera Trasporti, niente gestione in-house del tpl di Imperia

“Non ci sono le condizioni per l’affidamento in house, devono essere garantite efficienza ed economicità, che mancano nel piano industriale presentato da Riviera Trasporti“. Così il presidente della Provincia Claudio Scajola, ha aperto il getto di una doccia gelata all’operatore ci...
Tpl