Romana Diesel ha organizzato una giornata dedicata al settore del trasporto turistico, un evento che «sottolinea la grande attenzione e la vicinanza del nostro Gruppo a un segmento così strategico per il Paese, un mercato che ha tanta voglia di tornare protagonista e che noi sosteniamo da sempre» ha detto Federico Campilli, amministratore delegato di Romana Diesel, concessionario Iveco Bus per il centro Italia che ha organizzato l’Evadys Days presso la sede del gruppo.

Romana Diesel al fianco del cliente

«Sono stati due anni complessi», ha detto in apertura Giorgio Zino, Business Director Italy and Greece Iveco Bus, «soprattutto per il settore del turismo. Come Iveco Bus in questo periodo ci siamo concentrati su prodotti capaci di assecondare le nuove richieste del mercato. L’Evadys centra questo obiettivo perché capace di assicurare grande efficienza e costi di gestione contenuti». Fondamentale per Iveco Bus la congiunzione con il mercato, congiunzione realizzata dai concessionari sul territorio. «Romana Diesel è per noi un partner fondamentale», ha concluso Zino, «ed è un riferimento per tutto il territorio italiano».

Iveco Bus, parola a Marco Franza

A Roma anche Marco Franza, nuovo responsabile global customer service Iveco Bus «L’Italia è al centro della nostra azione. Sono onorato di presenziare a questo evento con tanti clienti e partner di Iveco Bus. L’assistenza è il nostro fiore all’occhiello, il rapporto diretto con la nostra clientela è fondamentale per migliorare sempre di più il nostro servizio». A spiegare nel dettaglio le caratteristiche dell’Evadys è salito sul palco Andrea Capello, responsabile prodotto pesante Iveco Bus «l’Evadys è una gamma versatile ed è il punto di intersezioni tra il Crossway e il Magelys, presenta una grande capacità di carico e ha le stesse opzioni in termini di equipaggiamenti del Magelys. Si tratta di una gamma versatile capace di interpretare il mezzo per le linee interregionali, shuttle e turistiche».

Romana Diesel, ecco l’Evadys

L’Evadys è disponibile in due diverse versioni, 12 e 13 metri, due Classe omologative, tre configurazioni di porte e ben quattro cambi diversi (il Magelys ne aveva solo due). L’Evadys ha un’affidabilità e una qualità elevata anche grazie al Cursor 9 da 400 cavalli che risponde a tutte le esigenze operative. Al top le bagagliere: si parte infatti da 8,7 metri cubi per la versione con porta centrale ai 1,3 metri cubi della versione con posta singola». Occhio allo step  Euro Vie che si è portata in dote una nuova telematica di base, 3 alternatori da 150°, una nuova plancia autista, gli estrattori d’aria a sinistra e a destra, il cruise control di serie e i sensori di luci. L’Evadus, inoltre, risponde alla norma R29 in tema di urti frontali.

Anche Zf protagonista nel turismo

Centrale il ruolo della trasmissione per questo Romana Diesel ha invitato Paolo Gigante, responsabile promozione prodotto bus di Zf Italia. «La driveline deve essere organizzata per essere la base tecnologica del polivalenza che esprime la gamma Evadys, serie caratterizzata dal motore Cursor 9 da 400 cavalli, da un ventaglio di trasmissioni completo (Traxon, Ecolife e Diwa) e dall’assale Meritor 17X», da detto Gigante. Zf propone il Traxon, un cambio automatizzato che garantisce una lunga durata e elevata affidabilità, un funzionamento più silenzioso e un comportamento di partenza migliorato. Anche il consumo di carburante è ridotto mentre si sono affacciate, rispetto alla versione precedenti, nuove funzionalità della trasmissione. Al top le attività diagnostiche migliorate mentre la funzionalità ora sono completamente automatizzate. A listino anche il cambio automatico Hi-Tronix, un 12 marce che gestisce coppie sino a 2.000 Newtonmetro ora con Eco-roll, Add, Hill start, il Gps-predictive drive e lo shift program selection. L’Ecolife invece è la nostra trasmissione automatica a sei rapporti con smorzatore torsionale e retarder integrato. La nuova generazione gestisce 2.000 Newtonmetro, ha una peso di 351 chili (362 la versione precedente) e dispone della tecnologia Topodyn Life.

La sicurezza? La soluzione di Pureti

Il tema della sicurezza è centrale per una ripartenza completa e vigorosa ed è stato un elemento su cui i vari soggetti si sono confrontati in occasione dell’Evadys Day. A offrire una prova la Cav. Vittorio Scipioni, distributore di Pureti Spagna – Nanoair che offre da un nuovo servizio per rendere i veicoli puliti, sanificati e autopulenti. «Grazie al fenomeno della fotocatalisi», ha detto Vittorio Magnoni amministratore delegato della Cav. Vittorio Scipioni, «le superfici trattate con Pureti rimangono pulite più a lungo e, utilizzando la luce UV, sporco e batteri si riducono al 99,99%» Al centro della reazione c’è il biossido di titanio, una sostanza non tossica che viene micro-nebulizzata e che si aggrappa a ogni superficie, rimanendo attiva per 2 anni. Questo reagente è attivato dalla luce solare, o artificiale, e ingloba e scompone le particelle nocive (virus, batteri e Cov) disattivandoli e rilasciando al contempo ossigeno nell’aria. Gli abitacoli risulteranno non solo sanificati e puliti, ma attivi nell’azione di creazione di aria pulita. Un metro quadro di superficie trattato con Pureti, dichiara il produttore, può generare la stessa aria pulita di un albero. Ma veniamo agli aspetti pratici. Tutte le superfici, come da profilassi, devono essere sanificate con un detergente. In questo caso il Vital Oxide, detergente non tossico che si avvale di una soluzione disinfettante microbicida a base di Cl 02. Il Vital Oxide è inserito nelle liste dell’ente americano EPA tra i detergenti efficaci contro il virus della sars-Cov-2 (Covid-19). Una volta eseguita la pulizia interna si dispone la nebulizzazione del Pureti Coat, che entra immediatamente in azione come protettore della sanificazione aggredendo lo sporco, i batteri e i virus. Rispetto agli altri sistemi presenti sul mercato Pureti assicura una sanificazione continua e la protezione assoluta per i passeggeri e per l’autista.

All’appello anche Thetis IT e Petronas

Presente all’evento Paolo Squillante di Thetis IT un gruppo con 20 anni di storia che  prodotti integrati per servizi di video sorveglianza, bigliettazione, priorità semaforica, parcheggi, gestione terminal, info mobility e informazioni in fermata con la gestione di flotte di autobus. Anche Petronas, partner di Iveco, ha voluto presenziare all’Evadys Day presentando l’intera gamma di prodotti per la lubrificazione.

In primo piano

D’Auria Furore. Il minibus turistico per la ripartenza

Il nuovo corso del Gruppo D’Auria prende il via nella nuova sede, già pronta a febbraio 2020, poco prima che si abbattesse l’uragano pandemico. E prende forma con una nuova freccia al proprio arco, il modello Furore in grado di alloggiare 31 persone su telaio Daily, e sull’onda di una chiara divisio...

Articoli correlati

26 autobus elettrici targati Karsan per Deva (Romania)

L’elettrificazione delle reti di trasporto della Romania continua a pieno ritmo, anche grazie a Karsan, che ha infatti vinto un appalto per 26 autobus elettrici per la città di Deva. Il costruttore turco aveva già consegnato veicoli elettrici a molte città della Romania e firmato contratti ad ...

Genova, il trasporto pubblico diventa gratuito

Il primo dicembre Genova comincera’ la sperimentazione del trasporto pubblico locale gratuito, a partire al momento dagli impianti verticali (ascensori, funicolari e cremagliere) e metropolitana. L’obiettivo, ha spiegato il sindaco Marco Bucci “e’ incentivare l’utilizzo...