I MAN Lion’s City E stanno ricevendo reazioni entusiaste in Europa. Lo sostiene il costruttore di Monaco, che ha ricapitolato lo svolgimento del roadshow grazie al quale sempre più città europee stanno conoscendo questo autobus. «Operatori, passeggeri e conducenti sono colpiti dalla sua autonomia, sostenibilità e affidabilità», garantiscono dal Leone.

I MAN Lion’s City E in Europa: reazioni positive in molte città

Che si tratti di operatori di autobus, autisti, esperti o passeggeri, l’entusiasmo è evidente“, afferma Rudi Kuchta, responsabile della Business Unit Bus di MAN Truck & Bus. Recentemente, i MAN Lion’s City E da 12 m sono stati introdotti anche in Lussemburgo per la Voyages Emile Weber, “una delle numerose aziende con cui abbiamo collaborato per stabilire una partnership per l’innovazione alcuni anni fa. L’obiettivo era – ed è tuttora – unire le forze e rendere le tecnologie di propulsione alternative un punto fermo del trasporto pubblico.” continua Kuchta. In Belgio, invece, l’azienda di trasporti Hansea utilizza la flotta dimostrativa da circa un anno sulla linea 36 di Anversa, tra Rooseveltplaats e Linkeroever. Anche qui si riscontrano reazioni entusiaste. “L’autobus è meraviglioso da guidare – sono davvero impressionato“, afferma Mario Provez, Direttore tecnico di Hansea. Numerosi veicoli elettrici dimostrativi sono poi utlizzati per prove su campo a lungo termine ad Amburgo, Monaco e Wolfsburg.

Il MAN Lion’s City E ha suscitato reazioni positive in tutta Europa per la sua praticità, autonomia, affidabilità, sicurezza e comfort. “Il Lion’s City E può facilmente superare condizioni difficili come temperature superiori a 35 ° C o percorsi di prova difficili con pendenze ripide“, afferma Kuchta. “Insieme ai nostri clienti, abbiamo deciso di inviare la flotta dimostrativa sul campo per acquisire esperienza in condizioni come questa e molte altre prima di restituire i risultati. Miriamo a supportare i comuni e le società di trasporto nel miglior modo possibile per ottenere emissioni zero.”

MAN Lion’s City E, il roadshow

L’interesse per questi innovativi autobus elettrici è evidente anche dalla risposta al roadshow 2020 organizzato da MAN Truck & Bus: 78 fermate, 15 paesi europei e 141 punti di contatto con i clienti, raccontato sui canali social sotto l’hashtag #ElectrifyingEurope. Un secondo round del roadshow, organizzato per il 2021, prevede viaggi inaugurali in Russia, Italia, Portogallo, Romania e Lituani, per far conoscere questo autobus ancora di più in tutta Europa. “Per noi è importante che quante più aziende e potenziali clienti possano guidare di persona il nostro MAN Lion’s City E e sperimentare quanto possa essere eccitante la mobilità elettrica“, spiega Kuchta.

Questa variante full electric a emissioni zero del MAN Lion’s City E completa la nuova generazione di autobus urbani MAN. La produzione in serie è stata lanciata con la versione singola da 12 metri nello stabilimento MAN di Starachowice, in Polonia, a ottobre 2020. I primi veicoli dei clienti erano destinati all’operatore tedesco Verkehrsbetriebe Hamburg Holstein (VHH). Il Lion’s City 18 E completamente elettrico e articolato entrerà invece in produzione nell’aprile 2021 e garantirà capienza fino a 120 passeggeri. “L’aumento del numero di passeggeri e la sfida di ridurre le emissioni inquinanti e acustiche stanno portando gli operatori del trasporto pubblico a un punto di svolta. Con il MAN Lion’s City E abbiamo lanciato un autobus urbano a zero emisioni e un’elevata capacità di passeggeri. Caratteristiche ugualmente necessarie, che lo rendono indispensabile per superare queste sfide“, conclude Kuchta con convinzione.

In primo piano

Praticko, QuickBuy conquista (e soddisfa) anche Locatelli Autoservizi

Pratico come…Praticko. Si chiama così il software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato, ideato e sviluppato da Soluzione 1 srl. Nell’autunno del 2021, in piena seconda ondata pandemica, Praticko ha lanciato QuickBuy Stop, soluzione smart pe...

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati