ebusco-boreal-norvegia

La Norvegia conferma il suo impegno verso l’utilizzo di mezzi a basse emissioni inquinanti con l’introduzione di un nuovo autobus totalmente elettrico. Dopo un anno di trattative, entrerà in servizio il prossimo 7 aprile per le strade e i dintorni di Stavanger il primo autobus 100% elettrico prodotto da un costruttore danese. È un bus di Ebusco, azienda danese con sede a Helmon specializzata nella produzione di autobus elettrici, e sarà utilizzato per il trasporto pubblico locale nelle località a nord del paese sulla linea 6. Personalizzato secondo le esigenze di Boreal Transport Norge AS, l’autobus di Ebusco è lungo 12 metri, può ospitare a bordo 90 passeggeri e ha una scocca in alluminio. La sua autonomia è in linea con gli altri mezzi elettrici della Norvegia e può percorrere 200 km con una singola ricarica grazie ad una batteria da 250 kWh. In aggiunta, l’operatore norvegese ha voluto equipaggiare il mezzo con una batteria che possa essere ricaricata ad un voltaggio di 311 kWh, aumentando l’autonomia di percorrenza a 300 chilometri. Il bus, come detto, è 100 elettrico e non produce alcuna emissione inquinante: niente CO2 o polveri sottili. Ebusco si è inoltre assicurata che l’autobus, e soprattutto le batterie, possa resistere alle difficili condizioni climatiche del paese, grazie all’esperienza già acquisita con la prima fornitura nella penisola scandinava lo scorso anno di un bus in servizio a Espoo.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Riviera Trasporti, niente gestione in-house del tpl di Imperia

“Non ci sono le condizioni per l’affidamento in house, devono essere garantite efficienza ed economicità, che mancano nel piano industriale presentato da Riviera Trasporti“. Così il presidente della Provincia Claudio Scajola, ha aperto il getto di una doccia gelata all’operatore ci...
Tpl