Dublino presenta tre nuovi autobus a idrogeno. La National transport authority (Nta) dell’Irlanda in collaborazione con Bus Eireann ha presentato tre nuovi autobus a due piani a celle a combustibile a idrogeno (H2) che saranno inizialmente utilizzati sui servizi pendolari nella Greater Dublin Area. I tre veicoli sono stati recentemente acquistati dalla Nta ed entreranno in servizio sulla rotta 105X di Bus Eireann, che corre tra Dublino e Ratoath, nella contea di Meath. Gli autobus saranno soggetti a valutazione nell’ambito di un progetto pilota sulla tecnologia dei combustibili alternativi intrapreso dalla Nta in collaborazione con Bus Eireann. Gli autobus presentati rappresentano un investimento di circa 2,4 milioni di euro.

Dublino presenta tre nuovi autobus a idrogeno

 Il modello di autobus in questione, il Wrightbus Streetdeck H2 Fcev, e’ prodotto da Bamford Bus Company e assemblato presso lo stabilimento di Galgorm, alla periferia di Ballymena, nell’Irlanda del Nord. “La riduzione delle emissioni di carbonio dai trasporti e’ fondamentale per raggiungere i nostri obiettivi climatici e migliorera’ anche la qualita’ dell’aria per tutti”, ha affermato il ministro dei Trasporti, Eamon Ryan. “Altre tecnologie, come la batteria elettrica, sono molto adatte ai servizi di autobus nelle aree urbane, ma su percorsi pendolari e interurbani piu’ lunghi, la tecnologia delle celle a combustibile a idrogeno e’ una valida alternativa a emissioni zero rispetto al diesel”.

In primo piano

Indcar Mobi, l’urbano a gas ha un’autonomia al top

Quello della transizione energetica è il tema centrale su cui ruotano presente e futuro del settore del trasporto pubblico, e non solo. La graduale messa al bando delle soluzioni diesel apre infatti a nuovi scenari. E se le soluzioni elettriche non hanno ancora fatto breccia, le motorizzazioni a gas...

VDL Italia: nuovo team commerciale e la ripartenza del turismo

La tempesta Covid, il focus sulla sicurezza, le iniziative per i clienti travolti dalla crisi. E ora, il mercato che riparte e i Classe III che tornano finalmente a solcare le autostrade del Belpaese. VDL Italia si presenta al rilancio del mercato turistico forte di una gamma che ha già dimostrato i...

Giorgio Zino, presente e futuro di Iveco Bus

Post pandemia, investimenti e sguardo al domani. La transizione elettrica? Ha frenato, ma sta ripartendo. La produzione? È tornata a livelli pre Covid. Abbiamo incontrato Giorgio Zino, Business Director Italy and Greece Iveco Bus che ci ha tratteggiato il presente e il futuro del gruppo. Giorgio Zin...

Cloud-based e multicanale. La bigliettazione secondo Praticko

Le nuove tecnologie sono la principale chiave per migliorare la competitività e uscire dalla crisi. Al centro dei cambiamenti c’è il Cloud, considerato come lo strumento abilitante per eccellenza per progetti di digital transformation che, per propria natura, necessitano di praticità, flessibilità e...

Articoli correlati

Tpl, 600 milioni per i servizi aggiuntivi

Il Tpl sotto la lente del Ministro Giovannini. “Il primo messaggio da sottolineare è che lo Stato, a cui compete il finanziamento del Rpl (trasporto pubblico locale), ma non la gestione che spetta alle regioni, ha stanziato per la seconda parte dell’anno 600 milioni di euro per servizi aggiunt...