Daimler, l’ eCitaro è il primo stadio dell’elettrificazione

L’autobus elettrico eCitaro è stato sviluppato e lanciato (il suo debutto sarà all’IAA 2018) nella cornice di un investimento complessivo di 200 milioni di euro messi in campo da Daimler Buses fino al 2020. Denaro che sarà utilizzato per l’attuazione della strategia CASE, acronimo che sintetizza i futuri sviluppi in tematiche di connettività (Connected), guida autonoma (Autonomous), condivisione (Shared & Services) ed elettrificazione (Electric). La produzione in serie del Mercedes eCitaro avrà luogo nello stabilimento di Mannheim.

autobus elettrico mercedes eCitaro

Produzione in serie entro la fine dell’anno per l’eCitaro

Il primo autobus elettrico Mercedes eCitaro sarà consegnato alla fine dell’anno e verrà utilizzato dall’operatore Rhein-Neckar-Verkehr GmbH, gestore del sistema di trasporto pubblico locale nella regione metropolitana del Reno-Neckar. La produzione in serie dell’eCitaro inizierà alla fine dell’anno presso lo stabilimento di Mannheim. Gli operatori dei trasporti di Amburgo e Berlino hanno già ordinato in totale 35 autobus eCitaro. Per quanto riguarda le caratteristiche del veicolo, nulla di nuovo rispetto a quanto illustrato durante la prima presentazione del prototipo con camouflage, in marzo.

eCitaro

Due novità: Sideguard assist e Preventive brake assist

Anzi, qualche novità c’è: durante la premiere di oggi è stato annunciato che l’eCitaro potrà essere equipaggiato con Sideguard assist e con Preventive brake assist: il primo, che ha debuttato sul turistico Setra S 531 Dt, è costituito da sensori che monitorano il lato destro del veicolo avvisando il conducente in caso di rischio collisione; il secondo è la declinazione “city bus” dell’Active brake assist, che rileva gli ostacoli, anche quelli in movimento, e avvia la frenata parziale avvisando nel contempo il conducente.

autobus elettrico mercedes eCitaro

Daum: la mobilità elettrica è una certezza

“Non mettiamo più un punto interrogativo dopo la mobilità elettrica per camion e autobus, ma mettiamo un punto esclamativo inequivocabile! Con la nostra prima mondiale dell’eCitaro, oggi, stiamo plasmando il futuro della rete di trasporto pubblico – e questo è di grande importanza per i nostri clienti, per la società e naturalmente anche per noi di Daimler Trucks & Buses. Per questo lavoriamo costantemente all’elettrificazione dei nostri veicoli, e lo facciamo già da molti anni”, spiega Martin Daum, membro del Consiglio di amministrazione di Daimler AG, responsabile del settore Camion e Autobus di Daimler. Daum continua: “Insieme ai nostri clienti abbiamo costruito una preziosa esperienza e ci siamo evoluti passo dopo passo. Ma una cosa ci è sempre stata chiara: La serietà viene prima della velocità. Vogliamo veicoli commerciali elettrici che funzionino in modo affidabile in tutte le condizioni, ad esempio a qualsiasi temperatura esterna, a qualsiasi volume di traffico e su qualsiasi topografia. L’affidabilità è particolarmente importante per gli autobus urbani e la rete di trasporto pubblico, perché qui si tratta di trasportare le persone in modo sicuro e puntuale”.

autobus elettrico mercedes eCitaro

eCitaro per l’elettrificazione del trasporto pubblico

“La nuova Mercedes-Benz eCitaro è l’inizio di una serie di sviluppi che porteranno all’elettrificazione delle reti di trasporto pubblico. In questo modo offriamo ai nostri clienti qualcosa di più di un semplice concetto di batteria, piuttosto che un sistema completo di eMobility. Il nostro servizio interno di eMobility Consulting accompagna i nostri clienti nel loro viaggio verso la mobilità elettrica”, afferma Till Oberwörder, Ceo di Daimler Buses e presidente del Consiglio di gestione di EvoBus GmbH.

autobus elettrico mercedes eCitaro

Un intero sistema di eMobility attorno a eCitaro

Il Citaro elettrico fa parte del sistema integrato eMobility degli autobus Daimler. L’attenzione si concentra sul servizio di consulenza tecnica eConsulting anche prima dell’acquisto. Gli esperti EvoBus, spiegano nel comunicato diramato da Daimler Buses, analizzano ogni percorso del cliente e attraverso un programma di simulazione calcolano il fabbisogno energetico per i futuri autobus elettrici del sistema. Da questa consultazione emergono raccomandazioni e calcoli precisi sul consumo energetico, sulle infrastrutture necessarie e sulla potenza di allacciamento consigliata per l’alimentazione elettrica dei depositi, nonché raccomandazioni per la gestione della ricarica. In futuro sarà disponibile uno speciale servizio eMobility del marchio Omniplus per l’assistenza, la manutenzione e la riparazione.

autobus elettrico mercedes eCitaro

eCitaro, la gamma migliorerà

Spiega Oberwörder: “Già oggi mostriamo ai nostri clienti ciò che abbiamo pianificato per il futuro: continueremo a migliorare la gamma di prodotti per eCitaro. Stiamo compiendo questo passo insolito perché vogliamo garantire la sicurezza della pianificazione. Per noi è fondamentale che sappiano di poter pianificare insieme a noi il passaggio all’elettromobilità a lungo termine”. In pochi anni l’eCitaro, assicurano da Daimler, sarà in grado di sostituire quasi completamente gli autobus urbani con motore a combustione interna. Attualmente, secondo Daimler Buses, è in grado di coprire circa il 30 per cento delle tratte di trasporto pubblico urbano. Una percentuale che aumenterà nei prossimi anni, con lo sviluppo tecnologico delle batterie, che consentirà nell’arco di un paio d’anni di mettere in strada la versione articolata. Per consentire al veicolo di coprire la totalità delle tratte, sarà anche possibile equipaggiarlo con range extender a idrogeno.

2018-11-23T14:33:05+00:0010 Luglio 2018|Categorie: AUTOBUS NEWS|Tag: , , , , |