Il settore degli autobus a noleggio e del trasporto privato passeggeri è sempre disponibile a fare la sua parte per aiutare il trasporto pubblico locale. E in particolare per sostenere il trasporto studenti in questa seconda ondata di covid che sta costringendo a misure sempre più restrittive.

Sono queste le parole di Giuseppe Vinella, presidente di Anav, l’associazione di categoria, in merito al rapporto tra scuola e trasporti. Saranno forniti tutti gli aiuti per permettere agli studenti di raggiungere la scuola senza congestionare i mezzi, uno dei principali rischi per la diffusione dei contagi.

Anav e il trasporto studenti in era covid: “Stanziate anche risorse per questo”

È certamente possibile continuare a utilizzare i bus da noleggio con conducente per i servizi integrativi del trasporto pubblico locale“, spiega Vinella ad Adnkronos. Tra l’altro, le risorse per farlo, ci sono e sono state stanziate da un decreto ristori e dalla legge di bilancio.

Per il finanziamento dei servizi aggiuntivi di tpl relativi al 2021 che servono a soddisfare la domanda e il trasporto anche degli studenti, sempre nel rispetto del limite di riempimento dei mezzi fissato al 50% dei posti, risultano attualmente stanziati 390 milioni di euro“, sottolinea infatti Vinella.

Le norme del decreto prevedono che “per i servizi aggiuntivi si possa ricorrere  anche a imprese di noleggio autobus con conducente. Nonché ai titolari di licenza per l’esercizio del servizio di taxi o di autorizzazione per l’esercizio del servizio di noleggio auto con conducente“.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...